Archivio Cartaceo Catasto

La visura archivio cartaceo Catasto viene eseguita da esperti visuristi presso gli Uffici provinciali del Catasto in Italia e consente di ispezionare documenti catastali, pratiche di accatastamento, buste e schede catastali, mappe catastali o frazionamenti non disponibili online ma solo in formato cartaceo.

Compila il form con i dati necessari

* I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.

Consegna Standard in 10 gg. lavorativi

€ 50,00

**Tasse € 5,00

IVA (22%) € 11,00

TOTALE € 66,00

Nel corso dell'esecuzione delle ricerche ipocatastali, eseguire una visura archivio cartaceo del Catasto può servire a:

  • verificare la partita catastale, l'intestazione dell'originaria ditta catastale e il riferimento ad eventuali atti di provenienza
  • esaminare una scheda di accatastamento
  • verificare la conformità catastale rispetto allo stato attuale di un immobile.

Alcune domande e risposte


Come viene eseguita la ricerca all'archivio catastale ?

Il servizio viene svolto dagli esperti visuristi di VisureItalia presso gli uffici provinciali del Catasto per effettuare la ricerca di documenti catastali non disponibili online in formato elettronico ma solo in modalità cartacea. Nello specifico, un nostro incaricato si recherà presso gli archivi del Catasto per consultare i documenti cartacei depositati e compilerà una relazione con tutte le informazioni presenti all'archivio cartaceo in relazione all'unità immobiliare oggetto di ricerca.

Quali sono i dati catastali informatizzati ?

I dati catastali sono stati informatizzati, ossia registrati in una banca dati consultabile dai tecnici, soltanto intorno all'anno 1975. Ciò significa che, per tutti gli atti precedenti a questa data, bisogna consultare l'archivio cartaceo del Catasto.

Cos'è una partita catastale ?

La partita catastale è un identificativo numerico presente nelle vecchie visure catastali che dal 2000 non viene più utilizzato. Al suo posto è infatti stata introdotta la ditta catastale, ossia il nominativo del proprietario dell'immobile. Al Catasto sono inoltre presenti delle partite speciali, numerate da 0 a 5, che non possono essere assoggettate alle imposte:

- Partita 0: numeri di mappa soppressi
- Partita 1: aree di enti urbani e promiscui
- Partita 2: accessori comuni ad enti rurali o rurali ed urbani
- Partita 3: aree di fabbricati rurali o urbani suddivisi in subalterni
- Partita 4: acque esenti da estimo
- Partita 5: strade pubbliche.

Quali documenti si possono recuperare all'archivio cartaceo catastale ?

All’archivio cartaceo del Catasto si può consultare la documentazione catastale di un fabbricato a partire dall’anno della sua costruzione, mentre nel caso di un terreno si possono visionare le eventuali modifiche avvenute nel tempo come frazionamenti, costruzioni e colture. Di frequente il contenuto dei fascicoli include mappe catastali, vecchi accatastamenti, tipi mappali, planimetrie originarie,volture catastali, frazionamenti e così via.

Qual è il costo di un'ispezione all'archivio cartaceo del Catasto ?

Il costo totale del servizio è di € 66,00 compresi i tributi catastali € 5,00 e IVA (22%) € 11,00.

Come richiedere le planimetrie catastali vecchie ?

Si può fare richiesta della planimetria di un edificio antico su VisureItalia, che provvederà a richiedere l’informatizzazione della planimetria stessa presso l’ufficio del Catasto competente. In questo modo, si potrà ottenere un documento valido per le successioni immobiliari, gli atti notarili e le compravendite immobiliari direttamente online senza spostarsi da casa.

Cosa sono i microfilm del Catasto ?

Il servizio di microfilm prevede la consultazione della storia delle particelle catastali prima della meccanizzazione (intorno all'anno 1975 per il Catasto Terreni e all'anno 1987 per il Catasto Fabbricati).

Spesso richiesti insieme

I 4 SERVIZI PIU' RICHIESTI