Cancellazione di Trascrizione e Iscrizione Ipotecaria

Richiedendo il servizio è possibile ottenere la cancellazione della trascrizione o iscrizione relativa ad un'ipoteca, ad un pignoramento immobiliare, ad una domanda giudiziale o un'altra formalità iscritta in Conservatoria.

Compila il form con i dati necessari

* I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.

Consegna Standard in 7 gg. lavorativi

€ 120,00

**Tasse € 6,30

IVA (22%) € 26,40

TOTALE € 152,70

In seguito al pagamento di un debito ed alla estinzione dell'ipoteca, è possibile procedere con la cancellazione dell'ipoteca giudiziale nei Pubblici Registri. La domanda di cancellazione di una ipoteca può essere presentata dal debitore tramite un delegato. Rivolgendosi a VisureItalia è possibile provvedere all'annotazione in Conservatoria dei Registri Immobiliari della cancellazione di una trascrizione o iscrizione di tipo giudiziale come:

  • annotamento di restrizione beni
  • cancellazione di pignoramento immobiliare
  • cancellazione di una domanda giudiziale

NOTE
* Nel costo del servizio di trascrizione atto in Conservatoria non sono comprese le imposte ipotecarie per il deposito dell'atto di cancellazione in Conservatoria. Il servizio Assistenza Clienti provvederà a comunicare l'importo al Cliente che dovrà provvedere al saldo prima dell'invio del duplo.
* Spese escluse IVA per tasse ipotecarie relative all'ispezione ipotecaria in aggiornamento (euro 6,30).

Alcune domande e risposte


Come si ottiene la riduzione di una ipoteca ?

Per richiedere la riduzione dell’ipoteca bisogna presentare istanza al creditore e, in caso di contestazione, rivolgersi al Tribunale. Una volta autorizzata la riduzione dell’ipoteca, la formalità andrà annotata nei Registri Immobiliari a margine dell’iscrizione.

Come avviene la cancellazione del pignoramento immobiliare ?

Se in seguito alla procedura di pignoramento immobiliare, il debitore provvede al pagamento a saldo del debito, il procedimento cessa di produrre i suopi effetti giuridici. La cancellazione dai Pubblici Registri Immobiliari deve essere effettuata solo mediante la presentazione della annotazione di cancellazione che verrà iscritta a margine del pignoramento.

Come si cancella la trascrizione della domanda giudiziale ?

La trascrizione di una domanda giudiziale può essere cancellata mediante un atto redatto in forma scritta di consenso, firmato dalle parti e con sentenza emessa dal Giudice del Tribunale oppure, a seguito del pagamento del debito, il Giudice dispone la cancellazione della domanda giudiziale.

Quando si richiede la cancellazione di una ipoteca ?

La domanda di cancellazione di una ipoteca può essere presentata dal debitore in questi casi:

  • l'importo del debito iscritto nell'ipoteca è stato interamente saldato
  • i beni immobili gravati da ipoteca sono distrutti
  • il soggetto creditore rinuncia formalmente al credito
  • il bene sottoposto a ipoteca è soggetto a vendita forzata

Quanto costa cancellare una ipoteca giudiziale ?

Il costo degli oneri di cancelleria e imposta di registro è € 94,00 ai quali va sommato lo 0,5% calcolato sull'importo del debito. Il costo del servizio svolto da VisureItalia è pari a € 120,00 oltre IVA e € 6,30 per le tasse ipotecarie per la visura ipotecaria e catastale di aggiornamento.

Quali documenti servono per la cancellazione di una ipoteca ?

La cancellazione di una ipoteca giudiziale può avvenire solo in seguito ad un esplicito provvedimento del Giudice del Tribunale. L'ordinanza di cancellazione o di riduzione dell'ipoteca deve essere ritirata presso la Cancelleria del Tribunale e deve riportare espressamente la mancata opposizione nei termini o, in difetto, la attestazione di conformità

I 4 SERVIZI PIU' RICHIESTI