Categoria catastale C6: quali sono i requisiti degli immobili?

Categoria catastale C6: quali sono i requisiti degli immobili?

Individuare la giusta categoria di un immobile è un passaggio fondamentale che determina il pagamento delle tasse. Nel nostro sistema fiscale, infatti, ad una classe di appartenenza di un fabbricato corrisponde anche un preciso peso fiscale imponibile. Vediamo nello specifico cosa si intende per categoria catastale C6 e quali sono i requisiti in base ai quali un fabbricato appartiene a tale classe di immobili.

INDICE:

  1. Cos’è la categoria catastale?
  2. Come si fa a sapere la categoria catastale?
  3. Quali sono i requisiti della categoria catastale C6?

Cos’è la categoria catastale?

La categoria catastale, identificata da una lettera, ha la funzione di classificare gli immobili per attribuire loro una determinata rendita catastale. Ciascuna categoria riunisce delle specifiche tipologie di immobili che presentano caratteristiche strutturali, costruttive e d’uso simili.

Inoltre, ogni categoria è composta da varie “sottocategorie”, ognuna delle quali è contraddistinta dalla lettera della categoria di appartenenza seguita da un numero. Nello specifico, il nostro ordinamento prevede che le categorie catastali siano 6 e che ognuna di esse sia rappresentata da una lettera dalla A alla F secondo questo raggruppamento:

  • ordinaria, suddivisa nei gruppi A, B, C;
  • speciale, compresa nel gruppo D;
  • particolare, raccolta nel gruppo E;
  • entità urbane, definita nel gruppo F.

Come si fa a sapere la categoria catastale?

Per conoscere questa informazione basta richiedere una visura catastale. Tale dato è reperibile sia se la visura viene fatta sull’intestatario dell’immobile sia se è svolta attraverso i dati catastali dell’immobile:

Visura catastale immobileclose

Ti serviranno:

  • Ufficio Catasto
  • Catasto
  • Comune
  • Foglio
  • Particella o Mappale
  • Subalterno

Visura catastale storica persona fisicaclose

Ti serviranno:

  • Ufficio Catasto
  • Catasto
  • Cognome
  • Nome
  • Codice Fiscale

Visura catastale persona giuridicaclose

Ti serviranno:

  • Ufficio Catasto
  • Catasto
  • Denominazione
  • Codice Fiscale

La visura catastale immobile è un documento estratto direttamente dal portale Sister dell’Agenzia delle Entrate con una ricerca eseguita attraverso i dati catastali dell’unità immobiliare. Oltre alla categoria catastale, i dati contenuti nella visura catastale online immobile sono:

  • superficie catastale in metri quadri,
  • classe e rendita catastale,
  • dati anagrafici degli intestatari dell’immobile,
  • natura e quote dei diritti reali per gli intestatari,
  • variazioni catastali,
  • note sugli atti di provenienza.

Se la ricerca, invece, viene svolta su un soggetto, si può richiedere una visura catastale per persona fisica e giuridica. Quest’ultima consente di estrarre in tempo reale quanto risulta all’Ufficio del Catasto circa gli immobili intestati ad una persona. In questo caso, oltre alla categoria catastale, i dati contenuti nel documento saranno:

  • dati catastali degli immobili,
  • superfici catastali,
  • rendita catastale,
  • intestatari degli immobili e relative quote.

Quali sono i requisiti della categoria catastale C6?

Fanno parte del gruppo catastale C6 i box per auto, posti auto scoperti, garage, rimesse per autoveicoli o imbarcazioni e autorimesse. Per quanto riguarda queste ultime, inoltre, si prevede che appartengano alla categoria catastale C6 soltanto se sono state costruite appositamente per questo scopo, non hanno fini di lucro e non possono avere una destinazione d’uso diversa, a meno che non siano apportate delle notevoli trasformazioni.

Che cosa è un garage accatastato C6?

Come abbiamo visto, nella categoria catastale C6 rientrano anche il garage e i posti auto. Tuttavia, bisogna avere alcuni requisiti per poter utilizzare la categoria di cui sopra per il garage. Secondo la normativa in vigore, infatti, il garage può essere accatastato in C6 soltanto se:

  • non è a scopo di lucro;
  • è costruito con destinazione d’uso come garage. Per utilizzarlo diversamente, infatti, sarebbe necessario apportare delle modifiche radicali. 

Potrebbe interessarti anche >> Accatastamento C2: tutto quello che c’è da sapere

 

Content Marketing Specialist

Ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione e un Master in Digital Marketing. Attualmente ricopro il ruolo di Content Marketing Specialist presso VisureItalia® e aiuto i lettori del blog SmartFocus a restare sempre aggiornati sulle novità in ambito fiscale, tributario ed economico.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

34 commenti per "Categoria catastale C6: quali sono i requisiti degli immobili?"

  • Franco ha detto:

    l’agenzia delle entrate mi ha recentemente riclassificato il mio box sito a Lavagna (GE) da classe 4 a classe 8
    non ho trovato da nessuna parte cosa vogliano dire classe 4 e classe 8
    mi potete aiutare?

  • Maurizio Bonifazi ha detto:

    Buongiorno,
    è possibile trasformare al catasto un locale seminterrato C3 in C6?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Maurizio, per verificare la fattibilità di tale trasformazione relativamente al suo specifico caso è necessario rivolgersi presso l’ufficio urbanistica del comune in cui è ubicato l’immobile. Cordiali saluti.

  • mario ha detto:

    Buongiorno
    in condominio un locale c6 può essere trasformato in c3 ?
    Senza intaccare le parti comuni del condomionio .
    Mia figlia vorrebbe fare un centro estetico :
    I locali sono dotati di un ingresso privato .
    Grazie Mille

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Mario, per verificare se questo cambio di destinazione d’uso sia fattibile è necessario rivolgersi al Comune in cui è ubicato l’immobile per verificare le normative previste dal piano urbanistico. Cordiali saluti.

  • Italo Gazzaneo ha detto:

    Buongiorno, ho un problema relativo all’utilizzo di un garage categoria C6.
    Il proprietario lo ha iniziale usato come deposito di cianfrusaglie varie ma da alcuni anni ha deciso di trasformarlo in ricovero per i gatti randagi con conseguente disagio per mia madre che ci vive di fronte (problemi di igiene e di sicurezza sanitaria).
    Chi deve verificare il corretto rispetto dell’utilizzo di un immobile?
    Vigili urbani?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Italo, è possibile denunciare all’ASL tutti i casi di scarsa igiene che rappresentano un pericolo per la salute pubblica, come le scarse condizioni igieniche del garage vicino che causano situazioni di disagio a sua madre. Cordiali saluti.

  • Laura ha detto:

    Buongiorno vorrei acquistare un posto macchina in un cortile scoperto ma sono esterno al condominio . Mi hanno dato la visita catastale ed e’ di proprietà di un ex inquilino ( sino a qualche anno fa erano posti ad uso del condominio )
    Posso acquistarlo e debbo chiedere al condominio qualcosa? Ci saranno spese condominiali dadi conoscere ?
    Grazie laura

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Laura, ci potrebbero essere delle spese condominiali quantificabili in base ai millesimi attribuiti al posto auto. Prima di procedere con l’acquisto potrebbe confrontarsi con l’amministratore di condominio. Cordiali saluti.

  • Simonetta ha detto:

    Salve, è necessario che il contatore di ripartizione di un garage C6 appaia sulla bolletta dell’acqua? O per l’azienda distributrice conta solo il consumo calcolato dal contatore generale?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Simonetta, solitamente i garage sono sprovvisti di punti acqua. Ma se nel suo caso è presente un contatore generale condominiale, la bolletta arriverà relativamente a questo e poi l’amministratore provvederà al calcolo delle relative quote in case ai contatori di ripartizione. Cordiali saluti.

  • marrone claudiano ha detto:

    Buongiorno ho acquistato un immobile con categoria C6 dovrei trasformarlo in negozio commerciale e possibile?? I costi?? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Claudiano, per comprendere fattibilità e costi è necessario rivolgersi al Comune in cui è ubicato l’immobile per verificare le normative previste dal piano urbanistico. Cordiali saluti.

  • Alberto ha detto:

    Possiedo 2 garage c6, è possibile rimuoverne 1 e trasformarlo come deposito materiali? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Alberto, per sapere se il garage possa avere tale destinazione è necessario verificare il piano urbanistico della zona in cui è ubicato. Le suggeriamo di rivolgersi all’Ufficio tecnico del Comune per avere maggiori informazioni. Cordiali saluti.

  • Bruno Massioli ha detto:

    UN C6 ha diritto per legge ad un accesso carraio (tipo fondo intercluso) o se viene utilizzato storicamente solo come deposito l’accesso può essere solo pedonale?
    Il problema deriva dal fatto che il proprietario del fabbricato in cui si trova il C6 è proprietario anche di una striscia limitata di terreno di 2 metri di larghezza (valida per accesso pedonale indipendente ma non sufficente per un automezzo), il resto del cortile è proprietà di terzi che vorrebbero cintarlo.
    Grazie Cordiali saluti

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Bruno, le suggeriamo di rivolgersi presso il Comune in cui è ubicato l’immobile per verificare quanto prevede a riguardo il regolamento comunale sui passi carrabili. Cordiali saluti.

  • Alessandro Chiesi ha detto:

    In un locale accatastato come C6 ma non adibito ad autorimessa può essere ubicata una centrale termica?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Alessandro, per comprendere se l’immobile possa avere tale destinazione è necessario verificare il piano urbanistico della zona in cui è ubicato. Le suggeriamo di rivolgersi all’Ufficio tecnico del Comune per avere maggiori informazioni in merito. Cordiali saluti.

  • Gabriele ha detto:

    Buongiorno, vivo in una corte dove la mia è l’unica abitazione mentre il resto sono dei vecchi magazzini trasformati in box, quindi con cambio di destinazione a C6. Il problema è che a mio avviso e analizzando le prescrizioni tecniche non vi sono le caratteristiche per poter esserci dei box, che la proprietaria ha oltretutto posto in affitto. Mi trovo quindi un via vai nella corte non più sostenibile. Grazie.

    • Redazione ha detto:

      Buonasera Gabriele, se i magazzini hanno effettivamente seguito il regolare iter di cambio di destinazione d’uso alla categoria catastale C/6, ipotizziamo che per lei sarebbe difficile opporsi a tale variazione. Nel caso in cui desideri accertare la corretta attribuzione della categoria catastale C/6, inoltre, può essere utile richiedere online una Visura catastale. Cordiali saluti.

  • Giuseppe ha detto:

    Salve.. In un condominio con un seminterrato adibito a garage di circa mq 500 categoria c6. Quante auto puo’ ospitare?E puo’locare posti a scopo di lucro?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Giuseppe, non è possibile affittare il locale in quanto si tratta di uno spazio comune a tutti i condomini. Riguardo al numero di auto che eventualmente potrebbe ospitare, le suggeriamo di rivolgersi al Comune e ai Vigili del Fuoco, in quanto sarà necessaria anche un’autorizzazione da parte loro. Cordiali saluti.

  • Dario ha detto:

    Buongiorno, possiedo dei box categoria C6 posso chiedere di avere un contratto di energia elettrica tramite contatore elettronico già esistente ?
    Possiedo 4 box e un magazzino in questo cortile ma non un appartamento, posso lasciare la macchina parcheggiata davanti alle mie proprietà come fanno gli altri inquilini?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Dario, in merito al Suo primo quesito, esistono dei contratti per utenze non domestiche e pertanto le suggeriamo di approfondire tale possibilità con una società di fornitura elettrica.
      Per quanto riguarda, invece, il diritto di parcheggio, è necessario verificare quanto previsto nel regolamento condominiale. Cordiali saluti.

  • Adriana Botticelli ha detto:

    Salve un appartamento esistente accatastato come c6 può essere passato ad abitazione e quanto sarebbe il costo grazie

    • Redazione ha detto:

      Gentile Adriana, le suggeriamo di rivolgersi presso il Comune in cui è ubicato l’immobile per verificare se può essere oggetto di cambio di destinazione d’uso. Cordiali saluti.

  • Lara ha detto:

    Buongiorno,
    Un C6 può diventare un C3 o C2?
    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Lara, questo cambio potrebbe essere possibile se ci sono le caratteristiche urbanistiche per la trasformazione. Cordiali saluti.

  • Michele Giammona ha detto:

    Vorrei acquistare un immobile con categoria C1 che vorrei adibire ad uso box privato. E’ possibile farlo?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Michele, per capire se questa trasformazione sia possibile è necessario verificare il piano urbanistico della zona in cui è ubicato l’immobile. Le suggeriamo di rivolgersi all’Ufficio tecnico del Comune per avere maggiori informazioni in merito. Cordiali saluti.

  • alfonsina adinolfi ha detto:

    mi vendono una propieta c6 senza specificare box o garage io posso mettere un blocco a terra per non far parcheggiaredavanti al cosiddetto box

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Alfonsina, le suggeriamo di chiedere informazioni presso il Comune in cui è ubicata l’unità immobiliare oppure, se il box si trova all’interno di un condominio, di verificare quanto previsto dal regolamento condominiale. Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *