Come sapere se si hanno procedimenti penali in corso

Come sapere se si hanno procedimenti penali in corso

È possibile conoscere se si hanno procedimenti in corso? La risposta è affermativa e a dircelo è il certificato dei carichi pendenti. Attraverso questo documento è possibile sapere i procedimenti penali in corso a carico di un determinato soggetto e gli eventuali relativi giudizi di impugnazione. Vediamo come fare.

Certificato carichi pendenti per i procedimenti penali in corso

Certificato carichi pendenti per i procedimenti penali in corso

Scoprire se se si è sottoposti a procedimenti penali in corso

Quando il Pubblico Ministero riceve una notizia di reato successivamente ad una denuncia oppure quando un Magistrato trasmette gli atti alla Procura, può prendere avvio la fase delle indagini preliminari. Questa ha lo scopo di stabilire se ci siano elementi utili per iniziare l’azione penale.

Un cittadino può ignorare eventuali reati contestatigli e iscritti nel registro delle notizie di reato ex art. 335 c.p.p.. In base a quanto stabilisce il Codice di procedura penale, il soggetto sottoposto a indagini preliminari ne rimane infatti all’oscuro a meno che l’Autorità giudiziaria debba compiere accertamenti che devono necessariamente essere condotti in compresenza con il soggetto sottoposto ad indagine.

L’art. 329, c.1, c.p.p. infatti recita: “Gli atti di indagine compiuti dal pubblico ministero e dalla polizia giudiziaria sono coperti dal segreto (art. 326 c.p.) fino a quando l’imputato non ne possa avere conoscenza e, comunque, non oltre la chiusura delle indagini preliminari”. L’art. 396, c. 1, c.p.p. poi aggiunge che: “Solo quando deve compiere un atto al quale il difensore ha diritto di assistere, il pubblico ministero invia per posta, in piego chiuso raccomandato con ricevuta di ritorno, alla persona sottoposta alle indagini e alla persona offesa, una informazione di garanzia con indicazione delle norme di legge che si presumono violate, della data e del luogo del fatto e con invito a esercitare la facoltà di nominare un difensore di fiducia”.

Al termine delle indagini preliminari, possono verificarsi alternativamente due situazioni. Se il pubblico ministero ritiene che vi siano elementi sufficienti, procede richiedendo il rinvio a giudizio. Dove darne comunicazione all’interessato, specificando il fatto, quali norme si presumono violate, il luogo e la data della violazione. Solo a questo punto l’indagato viene considerato imputato e quindi solo in questa fase si avranno procedimenti penali in corso.Se invece non vengono rinvenuti elementi utili per avviare il processo, viene disposta l’archiviazione.

Il certificato dei carichi pendenti

Riassumendo, il procedimento penale inizia con la notizia di reato che viene iscritta in un apposito registro tenuto presso ogni Procura della Repubblica. In questa fase l’interessato è indagato.

Solo nel momento in cui si ha il rinvio a giudizio, il soggetto assume la veste di imputato. L’avvio di questa fase costituisce un carico pendente. Per sapere se si hanno procedimenti penali in corso è possibile richiede un certificato dei carichi pendenti Tribunale.

Attraverso questo certificato è possibile quindi conoscere procedimenti penali in corso a carico di un determinato soggetto e gli eventuali relativi giudizi di impugnazione. Il documento è rilasciato dalla Procura della Repubblica. Riporta i procedimenti in corso dinanzi al Tribunale a cui accede la Procura della Repubblica e i relativi giudizi di impugnazione.

Se invece si vuole verificare la sussistenza di eventuali carichi pendenti risultanti però in anagrafe tributaria e relativi a illeciti amministrativi, versamenti omessi o parziali di IVA, imposte diretto o imposte indirette o altri tributi, è possibile ricorrere al certificato carichi pendenti Agenzia delle Entrate.

 

Sono un avvocato del Foro di Cagliari, specializzato in materia di diritto civile e, in particolare, in diritto di famiglia e minori, recupero del credito e risarcimento del danno. Da oltre 15 anni metto a disposizione dei Clienti le mie competenze specialistiche e attraverso SmartFocus voglio aiutare persone e le imprese a capire i problemi connessi con il recupero di un credito nei confronti di un debitore.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

6 commenti per "Come sapere se si hanno procedimenti penali in corso"

  • HATEX ha detto:

    in caso di personna sotto indagini cosa resulta in carico pendente???

    • Redazione ha detto:

      Non è possibile stabilire in anticipo quali procedimenti siano registrati nel certificato in quanto dipende dal grado del procedimento in corso. Le suggeriamo di richiedere il certificato dei carichi pendenti e verificare cosa effettivamente risulti. Trova tutte le informazioni in questo link

  • alessandro russo ha detto:

    la ringrazio molto per la risposta. E il Certificato carichi pendenti va richiesto presso il Tribunale relativo alla mia residenza, anche se magari la denuncia è stata sporta in un’altrà città?

  • alessandro russo ha detto:

    salve, e se ad esempio una persona mi ha querelato a caserta, ed io sono di napoli, dove devo chiederlo il certificato, a caserta o a napoli?

    • Redazione ha detto:

      Buonasera Alessandro, non ha importanza il luogo. Il Casellario Giudiziale è unificato a livello nazionale per cui ogni Tribunale può verificare tutte le sentenze in qualunque Tribunale in Italia. Attenzione però perché il Certificato Casellario Giudiziale registra solo le sentenze passate in giudicato non i procedimenti in pendenza di giudizio. In quale caso occorre richiedere il Certificato carichi pendenti presso il Tribunale relativo alla residenza anagrafica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *