Certificato, estratto e atto di nascita: quali sono le differenza?

Certificato, estratto e atto di nascita: quali sono le differenza?

Il certificato, l’estratto e l’atto di nascita rientrano tra i documenti di Stato Civile. Queste attestazioni hanno la funzione di certificare l’evento della nascita, ma presentano anche delle differenze.

L’Ufficiale di Stato Civile, a seguito della denuncia della nascita compiuta da uno dei genitori, da un procuratore speciale, oppure dal medico o dalla ostetrica, o da un’altra persona che abbia assistito al parto, deposita nei Registri dello Stato Civile l’atto di nascita.

La dichiarazione può essere effettuata, in base a quanto disposto dall’art. 30 del D.P.R. n. 396/2000, entro dieci giorni dalla nascita presso il comune in cui è avvenuto il parto oppure entro tre giorni nella direzione sanitaria dell’ospedale o della casa di cura in cui ha avuto luogo la nascita.

Cosa sono il certificato, l’estratto e l’atto di nascita

Il Certificato di nascita consente, come si intuisce dal nome stesso, di certificare nome e cognome, data e luogo di nascita del soggetto intestatario del documento.

Per quanto riguarda l’estratto è possibile, invece, effettuare una ulteriore distinzione. L’estratto per riassunto dell’atto di nascita include le informazioni contenute nell’atto di nascita depositato nel Registro di Stato Civile. I dati completi riportati sono: nome, cognome, luogo, data e ora di nascita con le eventuali annotazioni (es. matrimonio, divorzio, tutela, ecc.).
L’estratto di nascita con l’indicazione della paternità e maternità riporta le stesse informazioni contenute nell’estratto per riassunto dell’atto di nascita, ma oltre a queste viene specificato anche il nome e cognome dei genitori.

Con atto di nascita ci riferiamo, infine, alla copia integrale dell’atto di nascita. Si tratta di una copia conforme dell’atto originale depositato nel Registro di Stato Civile, la quale riporta integralmente tutti i dati relativi alla nascita di una persona. In particolare, sono comprese le annotazioni apposte sull’atto relative per esempio a matrimonio, cambio di cognome e/o nome, ecc..

Quali sono le differenze tra questi documenti

Dalla lettura di quanto appena esposto, appare evidente che le differenze tra certificato, estratto e atto di nascita riguardano in primis le informazioni in essi contenute. Tutti certificano l’evento della nascita, ma il documento più completo è la copia integrale dell’atto di nascita.

Le differenze non riguardano però solo il contenuto, ma anche i soggetti che possono richiederne il rilascio.

Il certificato di nascita e l’estratto per riassunto dell’atto di nascita possono essere richiesti da chiunque vi abbia interesse, a patto che si abbia conoscenza del nome, cognome, data e luogo di nascita del soggetto al quale è intestato il documento.

L’estratto di nascita con l’indicazione della paternità e maternità può essere rilasciato, invece, come stabilito dall’art. 3 del D.P.R. 432/1957, su richiesta:

  • in caso di soggetto maggiorenne, dell’interessato intestatario dell’atto;
  • del genitore o di chi esercita la responsabilità genitoriale, quando l’interessato è minorenne;
  • di un terzo, se formalmente delegato dall’intestatario.

Anche per la copia integrale dell’atto di nascita ci sono delle limitazioni per il rilascio. Questa può essere, infatti, richiesta:

  • dal soggetto a cui l’atto si riferisce oppure da un legale rappresentante, come i genitori che esercitano la potestà, un tutore o un delegato dell’interessato;
  • da coloro che, attraverso motivata istanza, dimostrino di essere titolari di un interesse personale finalizzato alla tutela di un interesse giuridicamente rilevante;
  • da chiunque ne faccia richiesta decorsi 70 anni dalla formazione dell’atto.

Quando e come richiedere il certificato,
estratto e atto di nascita

In base alle informazione che si ha necessità di reperire è possibile, quindi, richiedere il certificato, l’estratto o l’atto di nascita.

Certificato di nascitaclose

Ti serviranno:

  • Cognome
  • Nome
  • Data di nascita (gg/mm/aaaa)
  • Provincia di nascita
  • Comune di nascita
  • Tipo documento

La richiesta del certificato, estratto e atto di nascita può essere effettuata online tramite VisureItalia. I documenti vengono consegnati via email in formato .pdf, ma è possibile richiedere anche l’originale e riceverlo via posta. In quest’ultimo caso sarà necessario compilare il form con l’indirizzo di spedizione per il recapito del certificato.

È possibile presentare un certificato, un estratto o un atto di nascita all’estero?

Per quanto riguarda l’uso di tali documenti all’estero, è possibile ricorre all’estratto di nascita internazionale che viene rilasciato su un apposito modello plurilingue, previa richiesta dell’interessato. Si tratta, anche in questo caso, di una certificazione di nascita completa di eventuali annotazioni che però può essere utilizzata anche all’estero, precisamente nei Paesi aderenti a specifiche convenzioni internazionali.

Infatti, questo documento è valido e riconosciuto in tutti i Paesi aderenti alle Convenzioni di Parigi del 27 settembre 1956 e di Vienna dell’8 giugno 1976.

Per questi Stati non è necessaria, quindi, la legalizzazione del documento di nascita italiano e la sua traduzione. In tutti gli altri casi, invece, sarà opportuno far legalizzare (o apostillare) il documento. Questa può essere richiesta sempre online, al momento dell’acquisto, tramite VisureItalia.

 

Social Media & Community Manager

Ho conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale e da cinque anni mi occupo di digital marketing. Sono responsabile del blog SmartFocus e gestisco i canali social di VisureItalia® curando i rapporti con la community dei lettori. Ogni giorno mi informo su nuove normative in campo fiscale, tributario o economico e mi piace condividere le mie conoscenze con i nostri lettori.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *