Recesso dal contratto di locazione senza preavviso per gravi motivi: è possibile?

Recesso dal contratto di locazione senza preavviso per gravi motivi: è possibile?

Nei contratti di locazione è presente una clausola sulla durata dell’affitto, che è vincolante sia per l’inquilino che per il proprietario della casa. Ciò significa infatti che nessuno dei due può sciogliersi prima della scadenza dello stesso. In via eccezionale, tuttavia, è consentito il recesso dal contratto di locazione senza preavviso per gravi motivi. Vediamo in quali casi.

INDICE:

  1. Quando si può recedere da un contratto di locazione?
  2. Si può richiedere il recesso dal contratto di locazione senza preavviso per gravi motivi?
  3. Quali sono i gravi motivi che consentono il recesso senza preavviso dal contratto di locazione?
  4. Come scrivere una lettera di disdetta dal contratto di locazione?

Quando si può recedere da un contratto di locazione?

Come anticipato in apertura, in alcune circostanze è possibile la disdetta anticipata dell’affitto solo per l’inquilino. Il proprietario di casa, invece, è tenuto a rispettare sempre le scadenze contrattuali, tranne nel caso del primo rinnovo che deve confermare se non ricorre uno dei motivi indicati dalla legge. L’inquilino può recedere in anticipo dal contratto soltanto se:

  • il contratto di locazione prevede una clausola che definisce le ipotesi di recesso anticipato per l’inquilino,
  • si prendono degli accordi successivi tra il locatore e il conduttore,
  • si verificano gravi motivi.

Mentre i primi due casi richiedono l’accordo tra locatore e conduttore, il recesso per gravi motivi spetta anche se non è inserito in contratto. Si tratta infatti di un recesso legale previsto dalla legge e obbligatorio a prescindere dalla volontà delle parti.

Si può richiedere il recesso dal contratto di locazione senza preavviso per gravi motivi?

La risposta è : la legge consente al conduttore di recedere in qualsiasi momento dall’affitto quando ricorrono gravi motivi. Costui però deve comunque fornire un preavviso di almeno 6 mesi, da comunicare con lettera raccomandata A/R o con PEC se il locatore è un professionista o una società.

Il preavviso, quindi, salvo diverso accordo, va comunque fornito. Con l’espressione “salvo diverso accordo” si fa riferimento al fatto che se il locatore dovesse rinunciare al preavviso, potrebbe autorizzare il conduttore a lasciare prima l’appartamento senza pagare le mensilità dovute durante il preavviso. Se però tale accordo non dovesse esistere, l’affittuario dovrà versare i canoni per l’intero periodo del preavviso, anche se ha lasciato prima l’immobile.

Inoltre, la mera riconsegna delle chiavi dell’appartamento da parte del locatore non implica una rinuncia al preavviso. Di conseguenza, se anche con il consenso del padrone di casa l’inquilino ha lasciato l’appartamento, potrebbe comunque essere tenuto a corrispondere i canoni dovuti nelle mensilità di preavviso.

Quali sono i gravi motivi che consentono il recesso senza preavviso dal contratto di locazione?

Per poter giustificare una disdetta per giusta causa, i gravi motivi devono essere estranei alla volontà del conduttore, imprevedibili sopravvenuti dopo la firma del contratto. In linea generale, un grave motivo si riferisce ad un evento che rende gravosa la presenza del conduttore nell’immobile.

Esempi di disdetta per gravi motivi

  • Trasferimento del posto di lavoro in un luogo troppo lontano,
  • Trasferimento in un’altra città per motivi familiari,
  • Licenziamento dal posto di lavoro,
  • Crescita del nucleo familiare,
  • Difetti strutturali dell’immobile che il proprietario non risolve.

È bene chiarire che l’acquisto dell’abitazione principale, poiché dipendente da una scelta personale del conduttore, non è parte dei gravi motivi di recesso.

Come scrivere una lettera di disdetta dal contratto di locazione?

In caso di risoluzione anticipata del contratto di locazione è opportuno scrivere la lettera di recesso da notificare tramite raccomandata con avviso di ricevimento o PEC. In particolare, si dovrà:

  • verificare a quale indirizzo inviare la lettera. Infatti alcuni contratti possono prevedere che il recesso sia comunicato ad uno specifico indirizzo non per forza coincidente con la residenza,
  • indicar gli estremi esatti del contratto dal quale si vuole recedere,
  • firmare la lettera e datarla,
  • non riportare le motivazioni, salvo nell’ipotesi in cui si receda per giusta causa. In tal caso, è necessario indicare con precisione il comportamento scorretto che ha portato alla decisione finale.

Potrebbe interessarti anche >> Pignoramento canoni di locazione: limiti normativi e fac simile

 

Legal Service Specialist in VisureItalia®

Legal Service Specialist – Ho acquisito una formazione tecnica in architettura di interni e nell’architettura del paesaggio. Da venti anni svolgo la professione di visurista per ispezioni ipotecarie e catastali presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari ed il Catasto per conto di studi notarili, enti di riscossione e istituti di credito. In VisureItalia® ricopro il ruolo di Legal Services Specialist e coordino le attività del team di visuristi operativi in tutti gli Uffici di Pubblicità Immobiliare in Italia. Su SmartFocus condivido le mie conoscenze per facilitare l’accesso alle banche dati pubbliche e ai Pubblici Registri in particolare.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

20 commenti per "Recesso dal contratto di locazione senza preavviso per gravi motivi: è possibile?"

  • Pasqualino De Marinis ha detto:

    Mi hanno affittato un appartamento contratto 3*2 ma si sono dimenticati di avvisarmi che il vicino che abita sopra di me ha seri problemi psicologici attestati anche dalla ASL e urla di giorno e di notte
    Posso dare disdetta senza preavviso ???

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Pasqualino, solitamente il preavviso, salvo diverso accordo, va comunque fornito anche in caso di gravi motivi. Per comprendere se sia possibile recedere anticipatamente senza la perdita della caparra e senza preavviso è necessario leggere con attenzione il contatto firmato. Trattandosi di una situazione particolare, le suggeriamo di chiedere la consulenza di un legale. Cordiali saluti.

  • Andreana Cadinu ha detto:

    Buona sera,un mio amico è stato costretto a lasciare l’appartamento a causa del proprietario in quanto non dà libero accesso all’acqua calda(avendo termostato in casa propria) facendo pagare una somma decisa da lui sul consumo.La casa più che casa è una cantina senza neanche impianto di riscaldamento.Come si deve comportare? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Andreana, dipende da quanto è stata pattuito dal contratto di locazione. Vi suggeriamo di leggere il Suo contenuto. Cordiali saluti.

  • Marco S. ha detto:

    Salve,
    A seguito di acquisto di una proprietà , ho dato preavviso di 3 mesi come da contratto di locazione per un’appartamento provvisorio. attualmente sto pagando il primo dei 3 mesi di affitto senza risiedere nell’appartamento è un giorno passandoci ho trovato la proprietaria dentro che è entrata senza permesso a pulire e a far aggiustare elementi a sua discrezione da mettere a posto. Ho diritto a rescindere il contratto visto che non mi ha chiesto il permesso e ha anche fatto entrare un tecnico a mia insaputa?
    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Marco, il comportamento della proprietaria non è stato sicuramente corretto, e potrebbe configurarsi come violazione della proprietà. Le suggeriamo di verificare quanto previsto nel contrattato stipulato in merito alle viste che può fare il proprietario. Cordiali saluti.

  • carmela ha detto:

    Ho affittato una stanza in condivisione per mia figlia che studia a Milano e a cui ho dovuto fare da garante.l’agenzia ci ha detto che era in buone condizioni ma è una casa tutta da ristrutturare in condizioni pessime. Mia figlia ci sta purtroppo abitando solo da 5 giorni dove tra cimici e water intasato è successo di tutto. La casa è fatiscente e la proprietaria ci ha comunicato che pagheremo i danni per incuria. Posso recedere dal contratto? Purtroppo l’agenzia ci ha fatto firmare il contratto contratto prima di visionarlo e ho dovuto pagarle anche il compenso più Iva.
    Posso senza preavviso di 3mesi riavere tutta la cauzione, il compenso dell’agenzia, l’annullo del contratto senza penalità e i danni fisici e psicologici che mia figlia sta subendo? Grazie per la risposta

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Carmela, per comprendere se sia possibile recedere anticipatamente senza la perdita della caparra e senza preavviso è necessario leggere con attenzione il contatto firmato. Trattandosi di una situazione particolare, le suggeriamo di chiedere la consulenza di un legale. Cordiali saluti.

  • Mattia ha detto:

    Buongiorno, gravi motivi possono essere considerati anche i mancati pagamenti del condominio e di alcune utenze?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Mattia, in questo caso potrebbero esserci le condizioni per uno sfratto per morosità. Le suggeriamo di confrontarsi come un legale. Cordiali saluti.

  • Maria ha detto:

    Buongiorno,avrei bisogno di sapere se per gravi motivi si possono intendere anche il non rispettare il quieto vivere e avere da ridire con altri inquilini

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Maria, se si tratta fatti che non dipendono dalla sua volontà, imprevedibili, che sono sopraggiunti successivamente alla stipula della locazione e che rendono gravosa la prosecuzione di quest’ultima, allora potrebbero esserci le condizioni per recedere dal contratto per gravi motivi. Cordiali saluti.

  • Daniela ha detto:

    Salve rienta tra i gravi motivi per recedere dal contratto senza preavviso il fatto che uno è impossibilitato a pagare l’affitto? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Daniela, si considerano gravi i motivi del recesso che sono estranei alla volontà del conduttore, imprevedibili e sopravvenuti dopo la firma del contratto. Le suggeriamo, pertanto, di verificare quanto prevede il suo contratto di locazione in merito a tale casistica. Cordiali saluti.

  • Angelo ha detto:

    Buongiorno, per gravi motivi può intendersi il ricovero in struttura RSA per raggiunti limiti di età e salute? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Angelo, potrebbe rientrarvi se si considera un evento estraneo alla volontà del conduttore, imprevedibile e sopravvenuto. Cordiali saluti.

  • Sabina ha detto:

    Causa licenziamento dovrò lasciare appartamento che ho affittato.sul contratto è indicato un preavviso di 3 mesi. Sono obbligata a rispettarlo ? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Sabina, le suggeriamo di leggere con attenzione quanto prevede il suo contratto di affitto in caso di recesso per gravi motivi come, appunto, il licenziamento dal posto di lavoro. Cordiali saluti.

  • Carla Lattuille ha detto:

    Buonasera, sono in difficoltà in quanto proprietaria di un locale commerciale affittato. Il conduttore ha lasciato il locale in quanto non le hanno dato licenza di aprire. Non ha dato preavviso ed io dovrei restituire il deposito cauzionale che purtroppo in questo momento non riesco a dare. La legge cosa dice in questo caso? Mi ha detto che andrà x vie legali. Grazie anticipatamente nel caso voglia rispondermi.

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Carla, le suggeriamo di consultare attentamente quanto avete pattuito nel contratto di locazione in merito al recesso anticipato del conduttore senza preavviso. La regola generale, comunque, è che alla scadenza del contratto di affitto, il locatore deve restituire la cauzione all’inquilino a condizione che quest’ultimo abbia restituito l’immobile nelle condizioni in cui lo ha ricevuto e abbia corrisposto tutte le spese di condominio a lui addebitate. Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *