Consultazione contratti di locazione registrati in Agenzia Entrate

Consultazione contratti di locazione registrati in Agenzia Entrate

Tutti sappiamo cosa è un contratto di locazione, ovvero quell’accordo con cui il proprietario di un immobile concede quest’ultimo ad un altro soggetto, il conduttore, per un dato tempo e verso un determinato corrispettivo (art. 1571 c.c.). Questo contratto per essere in regola deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate. Come può la parte che non si è occupata di tale obbligo verificare che quest’ultimo si stato effettivamente adempiuto? Vediamo come effettuare una consultazione dei contratti di locazione registrati in Agenzia delle Entrate.

INDICE:

  1. Quando si deve registrare un contratto di locazione
  2. Come si registra un contratto di locazione?
  3. Verificare se un contratto di locazione è stato registrato
  4. Come effettuare una consultazione dei contratti di locazione registrati in Agenzia delle Entrate

Quando si deve registrare un contratto di locazione

I contratti di locazione e di affitto di beni immobili, compresi aventi ad oggetto fondi rustici e quelli stipulati dai soggetti passivi Iva, devono essere registrati in Agenzia delle Entrate dal conduttore o dal locatore. Entrambi sono responsabili in solido per il pagamento dell’intero importo dovuto per la registrazione del contratto.

Tale obbligo vige qualunque sia l’ammontare del canone pattuito e la registrazione deve essere effettuata entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza, se anteriore. I contratti che non superano i 30 giorni complessivi nell’anno sono esenti da registrazione.

Come si registra un contratto di locazione?

La registrazione di un contratto di locazione può essere effettuata con i servizi telematici dell’Agenzia Entrate se si è abilitati o richiedendo la registrazione in ufficio oppure online su VisureItalia.

Registrazione del contratto di locazioneRichiedilo qui

Potrai ricevere questo documento compilando questo modulo:

Registrazione del contratto di locazione


Nei contratti di locazione deve essere contenuta la clausola con cui il conduttore dichiara di aver ricevuto le informazioni e la documentazione, comprensiva dell’Attestato di prestazione energetica APE. La copia di quest’ultimo deve essere, inoltre, allegata al contratto, ad eccezione della locazione di singole unità immobiliari (D.L. 145/2013).

Leggi anche >> Contratto di locazione e obblighi del locatore

Verificare se un contratto di locazione è stato registrato

Ad inizio articolo abbiamo specificato che il contratto di locazione deve essere registrato in Agenzia delle Entrate dal conduttore o dal locatore.

Ma se colui che si è fatto carico di provvedere a tale obbligo non ha dato comunicazione dell’avvenuto adempimento all’altra parte, come può quest’ultima verificare se il contratto di locazione è stato effettivamente registrato? Ciò può avvenire attraverso una consultazione dei contratti di locazione registrati in Agenzia delle Entrate.

Leggi anche >> Nullità del contratto di locazione senza forma scritta

Come effettuare una consultazione dei contratti di locazione registrati in Agenzia delle Entrate

La consultazione dei contratti di locazione registrati a proprio nome può essere effettuata attraverso l’accesso ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Accedendo al servizio telematico Fisconline, nella sezione Contratti di locazione del menu Strumenti, cliccando sulla voce Pagamenti registro Web è possibile visualizzare per ogni contratto regolarmente registrato:

  • il nome dell’ufficio presso il quale è avvenuta la registrazione
  • l’anno
  • la serie
  • il numero
  • l’eventuale sottonumero di registrazione
  • la data di registrazione
  • la controparte.

E se non si avesse la possibilità di accedere in questo modo?

C’è un’altra possibilità per accertare i contratti di locazione registrati in cui una persona risulta locatore o conduttore. Il servizio rintraccio contratti di locazione è utile, oltre che per verificare l’esistenza di un contratto di locazione, anche per verificare le fonti di reddito da locazione per una azione di recupero crediti.

Rintraccio contratti di locazioneRichiedilo qui

Potrai ricevere questo documento compilando questo modulo:

Rintraccio contratti di locazione

Anche in questo caso vengono rilevati tutti i dati del contratto, i dati dell’immobile oggetto di locazione e il canone di locazione, quest’ultimo indispensabile per verificare fonti di reddito per una azione di recupero crediti.

 

Content & Community Manager

Ho conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale e da sei anni mi occupo di digital marketing. Sono responsabile del blog SmartFocus e gestisco i canali social di VisureItalia® curando i rapporti con la community dei lettori. Ogni giorno mi informo su nuove normative in campo fiscale, tributario o economico e mi piace condividere le mie conoscenze con i nostri lettori.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

54 commenti per "Consultazione contratti di locazione registrati in Agenzia Entrate"

  • Daniel ha detto:

    Buongiorno, in una casa bifamiliare dove sopra sono proprietario e ci vivo e sotto da poco hanno acquistato per metterci dentro diversi ragazzi in affitto, è possibile sapere se questi contratti ci sono? Data la conduzione irregolare già dei lavori che hanno fatto e dei comportamenti che hanno. Grazie mille

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Daniel, se è a conoscenza del codice fiscale del proprietario può richiedere il servizio Rintraccio Contratti di Locazione che consente di accertare l’esistenza di tutti i contratti di locazione registrati nei 10 anni antecedenti a nome di una persona fisica o di una persona giuridica. Per qualsiasi ulteriore informazione sul servizio, la nostra Assistenza è a Sua disposizione in chat, al Numero Verde 800.17.10.35 e su WhatsApp 3491266146. Cordiali saluti.

  • Luca Battaglia ha detto:

    Buongiorno avrei necessità di sapere da quando è stato stipulato un usufrutto di un immobile sul quale sono cointestatario del mutuo, posso sapere chi è il proprietario della casa e con chi ha stipulato il contratto ma vorrei avere il documento per motivi legali

  • Dome ha detto:

    Io proprietario ho un contratto in forma transitoria di un inquilino 6 mesi e scade a gennaio
    Inquilino a conoscenza che il contratto scade mi chiede di passarlo a canone libero 4+4 automaticamente alla scadenza e si dice che ciò non deve essere comunicato al agenzia e si fa in automatico e corretto
    Ho come comportarmi????
    Grazie in anticipo della risposta

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Domenico, il contratto transitorio è stato stipulato secondo quanto previsto dalla legge? La trasformazione automatica in contratto 4+4 avviene in caso di mancata indicazione delle esigenze transitorie.
      Cordiali saluti.

  • Michele ha detto:

    Buongiorno,ho effettuato regolarmente tt i pagamenti relativi al mio contratto di locazione, ora però l agenzia dell entrate mi chiede di ripagare 36 euro per il versamento annuale che io ho regolarmente pagato ma nn trovo le ricevute.come posso fare x verificare dove ho pagato.esiste un qualcosa x cercare

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Michele, in questi casi è consigliabile chiedere informazioni presso l’Agenzia delle Entrate. Cordiali saluti.

  • Lilly ha detto:

    Salve, se si conosce il codice fiscale di una persona è possibile sapere se questa ha stipulato dei contratti di affitto in qualità di inquilino negli ultimi anni? Se sì, le informazioni sono limitate agli ultimi 10 anni o è possibile conoscere anche eventuali contratti stipulati oltre il decennio? Grazie.

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Lilly, il servizio Rintraccio contratti di locazione consente di accertare i contratti di locazione registrati in cui una persona risulta locatore o conduttore. La ricerca, tuttavia, è limitata ai dieci anni antecedenti alla richiesta. Cordiali saluti.

  • Dorotea Morello ha detto:

    Salve come posso sapere se il mio contratto di locazione è veramente registrato.. dopo che il padre e deceduto , e il figlio prende in possesso l affitto , chiedendomi pure un aumento … A chi mi posso rivolgere x sapere se è avvenuta la registrazione.grazie in attesa di una vostra risposta

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Dorotea, per consultare i contratti di locazione registrati a proprio nome può accedere al servizio telematico Fisconline dell’Agenzia delle Entrate, dove nella sezione Contratti di locazione del menu Strumenti, cliccando sulla voce Pagamenti registro Web potrà visualizzare ogni contratto regolarmente registrato. Se non ha la possibilità di accedere in questo modo, il servizio Rintraccio contratti di locazione è utile, oltre che per verificare l’esistenza di un contratto di locazione, anche per verificare le fonti di reddito da locazione per un’azione di recupero crediti. Cordiali saluti.

  • Marina ha detto:

    Buongiorno. Il contratto di affitto risulta regolarmente registrato ma ne il proprietario ne l affittuario trovano copia del contratto. Dove è possibile richiederla?
    Grazie
    Marina

  • Cananau Mioara ha detto:

    Buona sera come posso avere in possesso un contratto di locazione di 11anni fa grazie

  • Antonio ha detto:

    Buongiorno è possibile richiedere documentazione che attesti l’elenco e i dati dei contratti di affitto che sono stati registrati negli anni per uno specifico immobile ? Può essere richiesto da un altro soggetto che non sia ne il proprietario o l’affittuario??

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Antonio, il nostro servizio non consente di effettuare questa ricerca. È possibile accertare l’esistenza di tutti i contratti di locazione registrati a nome ad un soggetto. Cordiali saluti.

  • Ilaria ha detto:

    Buongiorno,
    sono conduttrice di un contratto di locazione transitoria a rinnovo automatico stipulato in data 01/07/2021. Sul sito dell’agenzia dell’entrate, all’interno del mio cassetto fiscale, vedo la seguente dicitura: inizio locazione 1/7/2021 fine locazione 30/6/2022. Mi chiedo se è normale non vedere l’eventuale aggiornamento della data di fine locazione (visto che io tuttora sono conduttrice) o se questo attesti la mancata comunicazione di rinnovo da parte del locatario.

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Ilaria, le suggeriamo di rivolgersi agli Uffici dell’Agenzia delle Entrate per verificare nel dettaglio il motivo del mancato aggiornamento della scadenza del contratto. Cordiali saluti.

  • Silvia ha detto:

    Buongiorno
    Sono in possesso di nome ,cognome e codice fiscale di una persona.
    Vorrei sapere se il suo immobile di cui è proprietaria è stato affittato con regolare contratto.
    Siete in grado di fornire il servizio richiesto?
    Il contratto è disponibile per intero?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Silvia, le suggeriamo di richiedere il servizio di Rintraccio contratti di locazione che è utile non solo per verificare l’esistenza di un contratto di locazione, ma anche per verificare le fonti di reddito da locazione per un’azione di recupero crediti. Per qualsiasi ulteriore informazione sul servizio la invitiamo a contattare il Numero Verde 800.17.10.35. Cordiali saluti.

  • GIORGIA PORSIA ha detto:

    E’ possibile, inserendo il nome di un terzo e idirizzo immobile, verificare anche se esistono contratti di locazione intestati ad un’altra persona per quell’immobile? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Giorgia, i dati di cui dispone non sono sufficienti per effettuare una ricerca di questo tipo. È necessario conoscere il codice fiscale. Cordiali saluti.

  • Nunzio ha detto:

    Molto interessante, ma vorrei sapere come leggere tutto il contratto on line. Grazie.

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Nunzio, ci fa piacere che abbia trovato utile il nostro articolo. Per consultare i contratti di locazione registrati a proprio nome può accedere al servizio telematico Fisconline dell’Agenzia delle Entrate, dove nella sezione Contratti di locazione del menu Strumenti, cliccando sulla voce Pagamenti registro Web potrà visualizzare ogni contratto regolarmente registrato. Se non ha la possibilità di accedere in questo modo, il servizio Rintraccio contratti di locazione è utile, oltre che per verificare l’esistenza di un contratto di locazione, anche per verificare le fonti di reddito da locazione per un’azione di recupero crediti. Cordiali saluti.

  • Sonya ha detto:

    Ma si trova anche il canone di locazione? E se non si vede un aumento registrato di quel canone l’aumento del canone è valido?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Sonya, se si riferisce al nostro servizio rintraccio contratti di locazione, nel documento vengono evidenziati i contratti di locazione registrati a nome di una persona e per ciascun contratto viene indicato il canone annuo. Il documento riporta ciò che risulta in Agenzia delle Entrate. Cordiali saluti.

  • Maria ha detto:

    Buongiorno ,so volessi sapere una società proprietaria di immobili ,quanti contratti di affitto a registrato ne arco di tutti anni fino la chiusura de la società si po’ vedere .Grazie .

  • Francesca ha detto:

    Buongiorno,il mio ex marito ha affittato la nostra casa ma sul contratto c’è solo la mia firma falsificata e non ci sono altre firme ne quella del mio ex ne quelle degli affittuari,il contratto è valido?o posso fare qualcosa visto che non è manco la mia firma?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Francesca, il contratto di locazione di cui parla non è valido dato che non risulta registrato presso l’Agenzia delle Entrate e per di più presenta delle firme falsificate. Le suggeriamo pertanto di rivolgersi quanto prima ad un legale per fare redigere un’adeguata querela nei confronti di chi ha compiuto questo reato. Cordiali saluti.

  • Alessandro ha detto:

    Buon pomeriggio,
    le chiedo se io da privato cittadino e senza profilo nell’area riservata dell’Agenzia delle Entrate posso fare questa consultazione del contratto e vedere se il mio recesso è stato registrato.
    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Alessandro, per consultare questa tipologia di informazioni tramite l’Agenzia Entrate ci risulta che sia necessario accedere ai suoi servizi telematici. Cordiali saluti.

  • Amedeo Vernaglia ha detto:

    Buongiorno, con il rintraccio contratti di locazione si evince anche la data di stipula del contratto???
    grazie

  • Marco ha detto:

    Buongiorno
    Ho bisogno di risalire se una persona ha preso in affitto un appartamento in un certo comune. Ho a disposizione il codice fiscale ed il probabile indirizzo. Èsiste un servizio per questo?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Marco, con il servizio rintraccio contratti di locazione è possibile verificare i contratti di locazione registrati nei quali una persona, fisica o giuridica, risulti locatore o conduttore. Il servizio evidenzia i contratti regolarmente registrati.
      Il nostro servizio Assistenza Clienti è a Sua disposizione per chiarimenti ed informazioni. Non esiti a contattarci al Numero Verde 800171035. Cordiali saluti.

  • silvio ha detto:

    Posso consultare un contratto tra terzi per conoscere il canone?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Silvio, con il servizio rintraccio contratti di locazione è possibile accertare l’esistenza di tutti i contratti di locazione registrati a nome di una persona fisica o di una persona giuridica. Tra i dati evidenziati vi è anche il canone annuo. Cordiali saluti.

  • Domenico Barile ha detto:

    Buonasera sono il nudo propietario di un appartamento che l’usufruttuaria ha affittato posso risalire al contratto stipulato se affermativo come posso fare?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Domenico, se il contratto è stato regolarmente registrato presso l’Agenzia delle Entrate e se conosce il codice fiscale del locatore può richiedere il servizio rintraccio contratti di locazione. In questo modo potrà accertare l’esistenza di tutti i contratti di locazione registrati a Suo nome. Cordiali saluti.

  • Marco Strobe ha detto:

    Buona sera,
    Chiedo informazioni sulla possibilità di sapere se un contratto affitto è stato chiuso correttamente, non avendo possibilità di reperire il contratto e non avendo nessun certificato di agenzia entrate.
    Lo devo reperire perché a distanza di 4 anni, oggi continuano ad arrivarmi al mio nuovo indirizzo le tasse spazzatura!
    Per fermare questo circolo vizioso mi chiedono attestato di chiusura
    Non avendo nessun riferimento non posso nemmeno trovarlo on line
    Come posso fare!?
    Grazie per la cortesia
    Marco

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Marco, Le suggeriamo di prendere appuntamento presso l’Agenzia delle Entrate in quanto attraverso il Suo nominativo potrebbero riuscire a risalire al contratto ed effettuare tutte le verifiche di cui necessita. Cordiali saluti.

  • Vittoria Lombardi ha detto:

    Buona sera, sono Vittoria Lombardi e ho un grosso dubbio. Credo che il mio contratto di affitto non sia stato registrato perché nn ho una copia con i dati dell’immobile o comunque di registrazione. Il mio locatore mi disse che avrebbe provveduto a registrarlo, ma io nn ho una copia e sono passati due mesi. Oggi, pagando la mensilità, è avendo chiesto la ricevuta, anche del mese scorso, questa mi è starà scritta su un foglio di carta a4 senza timbro né marca da bollo. Potrei recedere dal contratto senza perdere le due mensilità date come caparra? Se si devo dare preavviso, di quanto?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Vittoria, dipende da quanto è previsto nel contratto firmato in merito al preavviso che deve essere dato in caso di recesso. Le suggeriamo di leggere il contratto firmato e, inoltre, può verificare se quest’ultimo è stato registrato attraverso i servizi dell’Agenzia Entrate. Cordiali saluti.

  • Castro ha detto:

    Posso chiedere il contratto di affitto per un altra persona, in questo caso a nome di mia moglie?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Casto, un contratto di locazione può essere registrato incaricando un delegato. Nel modello RLI, necessario per la richiesta di registrazione, vi è una sezione apposita che deve essere compilata in caso di delega. Cordiali saluti.

  • INAM ha detto:

    PER QUANTO RIGUARDA IL MODELLO RLI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE, è STRETTAMENTE NECESSARIO INSERIRE IL RAPPRESENTANTE LEGALE? SE SI CHI DEVE ESSERE? PUò ESSERE IL RICHIEDENTE?

  • Luca Palmas ha detto:

    Come si può trovare un vecchio contratto di locazione degli anni 1930, e possibile trovarlo magari con il n° della planimetria? quale dovrebbe essere la prasi?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Luca, dubitiamo che tale contratto di locazione sia ispezionabile tramite l’Agenzia delle Entrate, in quanto quest’ultima è stata istituita nel 1999. Potrebbe provare a rivolgersi all’archivio storico di stato per chiedere se se possibile rintracciare informazioni in merito a contratti di locazione stipulati negli anni ’30. Cordiali saluti.

  • Marino ha detto:

    Ok, ma per consultare il contenuto del contratto di affitto?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Marino, il conduttore o il locatore se non dispongono di una copia del contratto di locazione possono richiederla presso la sede dell’Agenzia delle Entrate in cui è stato registrato il contratto. Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *