Estratto per Riassunto dell’Atto di Matrimonio: come si richiede?

Estratto per Riassunto dell’Atto di Matrimonio: come si richiede?

L’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio è un documento che viene rilasciato dall’ufficio di Stato Civile del Comune di interesse, così come il certificato e la copia integrale dell’atto di matrimonio. Si tratta di una sorta di Carta d’Identità della celebrazione matrimoniale, fondamentale per comprendere le reali caratteristiche di questo personalissimo negozio giuridico. In questo articolo vedremo che cosa è e a cosa serve l’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio, come si differenzia dal certificato e dalla copia integrale, dove e come richiederlo.

INDICE:

  1. Cos’è l’Estratto per riassunto dell’atto di matrimonio?
  2. Atto di Matrimonio: quali differenze tra certificato, estratto per riassunto e copia integrale?
  3. Dove si richiede l’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio?
  4. Come richiedere e ottenere un estratto di un atto di matrimonio online?
  5. Estratto per riassunto di atto matrimoniale per cittadini stranieri.
  6. Quanto costa l’estratto di matrimonio?
  7. Dove si richiede l’estratto di nascita?

Cos’è l’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio?

L’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio è un documento che riporta maggiori informazioni rispetto ad un semplice certificato. In esso sono contenuti, oltre ai dati anagrafici dei coniugi, data e luogo, anche eventuali annotazioni legate allo stesso negozio giuridico che si vuole attestare.

Queste annotazioni, definite dal Decreto del Presidente della Repubblica 03/11/2000, n. 396, art. 69, possono riguardare ad esempio il regime patrimoniale (comunione/separazione dei beni) o il divorzio.

L’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio è una documentazione personale con validità semestrale dalla data di rilascio, ma può essere usato anche successivamente se viene dichiarato, in calce al certificato, che le informazioni riportate non hanno subito variazioni.

Atto di Matrimonio: quali differenze tra certificato, estratto per riassunto e copia integrale?

L’estratto dell’atto di matrimonio non è l’unico documento che attesta l’evento del matrimonio. Quello più conosciuto e richiesto è probabilmente il certificato di matrimonio, in cui sono contenute le informazioni essenziali per caratterizzano l’avvenimento: i dati anagrafici dei coniugi, data e luogo del matrimonio.

L’estratto dell’atto di matrimonio come detto in precedenza, oltre i dati riportati nel certificato, contiene anche eventuali annotazioni (es. separazione dei beni, convenzioni matrimoniali stipulate successivamente al matrimonio, scioglimento del matrimonio, ecc.).

Infine, la copia integrale non è altro che la fotocopia autenticata dell’atto originale. Questo riportata, quindi, qualsiasi circostanza e annotazione iscritta nella pagina del registro di stato civile.

Dove si richiede l’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio?

Nel caso dell’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio, il documento può essere richiesta solo da un soggetto che abbia un documento d’identità valido e che (soprattutto) conosca i dati anagrafici della persona cui si riferisce il certificato.

Per richiedere questo “certificato di matrimonio con annotazioni” è necessario recarsi presso gli uffici del Comune nel quale si è svolta la cerimonia (presso gli sportelli degli uffici dei Servizi Demografici del Comune dove è stato celebrato il matrimonio) o presso il comune dove è stato trascritto l’atto matrimoniale (allo sportello servizi demografici del Comune dove gli sposi avevano la residenza al momento del matrimonio).

N.B. Il Comune di residenza dell’interessato, se non è lo stesso in cui il cittadino era residente al momento del matrimonio, può rilasciare solo un certificato di “risultanza anagrafica” ma non il certificato di matrimonio.

Questo però non è l’unico modo, può essere richiesto anche online, comodamente da casa, senza dover andare personalmente negli uffici pubblici e attendere il proprio turno.

Come richiedere e ottenere un estratto di un atto di matrimonio online?

A partire dagli elementi identificativi dell’intestatario, ovvero cognome, nome, stato di nascita, provincia, comune e data di matrimonio, è possibile richiedere online con VisureItalia l’estratto di un atto di matrimonio.

Certificato o estratto copia integrale atto di matrimonioclose

Ti serviranno:

  • Cognome
  • Nome
  • Stato di nascita
  • Provincia del luogo di matrimonio
  • Comune del luogo di matrimonio
  • Data del matrimonio (gg/mm/aaaa)
  • Tipo documento

In caso si avesse la necessità di produrre all’estero questo documento, è possibile richiedere al momento dell’ordine anche la traduzione e la legalizzazione dell’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio.

Quanto costa l’estratto di matrimonio?

Per ottenere un estratto di matrimonio online potrebbe essere richiesto dal Comune la presentazione di una delega, per questo il servizio di Assistenza Clienti di VisureItalia invierà via email il modulo di delega che dovrà essere firmato dal richiedente e dovrà essere allegata la copia del documento di identità.

Il costo dell’estratto di un atto di matrimonio è di € 30,50, Iva compresa. Il documento ha una consegna standard di 20 giorni lavorativi e viene inviato via email. Tuttavia, i tempi di consegna dipendono dalla spedizione del certificato da parte del Comune. 

Estratto per riassunto di atto matrimoniale per cittadini stranieri

Anche i cittadini stranieri possono richiedere l’estratto di matrimonio, ma solo (ovviamente) se le nozze risultano essere state trascritte nei registri dello Stato Civile italiano. Per ottenere il documento è necessario esibire una copia valida del permesso di soggiorno.

Dove si richiede l’estratto di nascita?

L’estratto di nascita è un documento che come l’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio è inerente alla vita privata di una persona.

L’estratto di nascita contiene al suo interno tutta una serie completa d’informazioni fondamentali per definire la carta d’identità di un individuo, compresi i dati relativi alla paternità e alla maternità.

Questo documento, cosi importante (per comprenderne meglio l’importanza è sufficiente ricordare come l’estratto di nascita viene richiesto per mutui, contratti e per il congedo di maternità ai fini INPS) nella vita delle persone può essere richiesto presso gli uffici del Comune dove è stata effettuata la dichiarazione di nascita, oppure, nel caso sia avvenuta una trascrizione (l’atto di nascita è stato spostato dal comune di nascita al comune di residenza dei genitori) l’estratto di nascita dovrà essere richiesto presso gli uffici del comune di residenza dei genitori. Anche in questo caso, il documento può essere richiesto online con VisureItalia.

 

Founder & CEO in VisureItalia®

Ho conseguito la laurea in Scienze Politiche e un Master in Gestione ed Amministrazione del patrimonio immobiliare degli enti ecclesiastici e religiosi. Dopo una lunga esperienza in ambito della gestione e messa a reddito di patrimoni immobiliari, nel 1999 ho intrapreso l’attività nel settore delle informazioni immobiliari, collaborando con i principali istituti di credito e gli enti di riscossione. Su SmartFocus aiuto i nostri lettori a capire quali problemi possono essere collegati con le attività di acquisto, vendita o locazione di un immobile.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

6 commenti per "Estratto per Riassunto dell’Atto di Matrimonio: come si richiede?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.