Successione e voltura catastale: aggiornato il modello

Successione e voltura catastale: aggiornato il modello

Il provvedimento n. 728796/2019 ha previsto l’aggiornamento del modello di dichiarazione di successione e domanda di volture catastali.

La dichiarazione di successione deve essere presentata entro 12 mesi dalla data di apertura della successione, la quale coincide abitualmente con la data del decesso del contribuente. La dichiarazione di successione e domanda di volture catastali, riguardante le successioni aperte dal 3 ottobre 2006 e salvo specifiche eccezioni, deve essere presentata esclusivamente per via telematica.

Il modello di dichiarazione di successione e domanda di volture catastali, approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 28 dicembre 2017, da presentare quindi in modalità telematica, è stato recentemente oggetto di modifiche.

L’aggiornamento non riguarda solo il modello, ma anche le istruzioni per la compilazione e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica. Le modifiche sono illustrate nei 3 allegati pubblicati con il provvedimento n. 728796/2019 dell’Agenzia delle Entrate.

Dichiarazione di successione e domanda di volture catastali: quali sono le modifiche?

Le modifiche apportate al modello si sono dimostrate necessarie per rendere possibile l’allineamento al quadro normativo attuale, in particolare a seguito delle disposizioni agevolative previste per gli immobili inagibili a causa di eventi calamitosi, nonché quelle previste dall’art. 82 del decreto legislativo n. 117 del 3 luglio 2017 in materia di Terzo settore.

L’utilizzo del modello non aggiornato sarà comunque consentito per un periodo di sessanta giorni a partire dal 21 ottobre 2019, data di pubblicazione del provvedimento.

L’aggiornamento del modello

L’aggiornamento del modello di dichiarazione di successione e domanda di volture catastali riguarda, ad esempio, alcune di queste modifiche:

  • l’informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679;
  • l’inserimento della casella “Codice situazioni particolari” nella sezione “Casi particolari” del frontespizio;
  • l’eliminazione dei righi EF2-bis e EF9-bis (e dei relativi riferimenti nella parentesi dei righi EF11 e EF5) nella sezione I “Imposta ipotecaria” e II “Imposta catastale” del quadro EF;
  • l’eliminazione del rigo EH6 dedicato alla dichiarazione che costituisce un’unione civile e la modifica dell’informativa presente nella sezione dedicata alla firma, dopo il rigo EH13, nel quadro EH “dichiarazioni sostitutive, agevolazioni e riduzioni”, ecc.

>> Leggi l’elenco completo delle modifiche apportate al modello

Le modifiche alle istruzioni per la compilazione

Per quanto riguarda, invece, le istruzioni per la compilazione della dichiarazione di successione e domanda di volture catastali, sono apportate numerose modifiche che coinvolgono diversi paragrafi come quelli:

  • “Cos’è il modello di successione e domanda di volture catastali”
  • “Chi è obbligato a presentare la dichiarazione”
  • “Modalità e termini di presentazione”
  • “Quali documenti occorrono”, ecc.

>> Leggi tutte le modifiche alle istruzioni per la compilazione della dichiarazione di successione e domanda di volture catastali

Le specifiche tecniche per la trasmissione telematica del modello

Anche alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati della dichiarazione sono state applicate delle modifiche, le quali potrebbero essere oggetto di ulteriori aggiornamenti che saranno pubblicati sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate e ne sarà data relativa comunicazione.

>> Leggi l’elenco delle modifiche alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica del modello

Fonte: Agenzia delle Entrate, provvedimento 21/10/2019 – n. 728796

 

Legal Service Specialist in VisureItalia®

Legal Service Specialist – Ho acquisito una formazione tecnica in architettura di interni e nell’architettura del paesaggio. Da venti anni svolgo la professione di visurista per ispezioni ipotecarie e catastali presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari ed il Catasto per conto di studi notarili, enti di riscossione e istituti di credito. In VisureItalia® ricopro il ruolo di Legal Services Specialist e coordino le attività del team di visuristi operativi in tutti gli Uffici di Pubblicità Immobiliare in Italia. Su SmartFocus condivido le mie conoscenze per facilitare l’accesso alle banche dati pubbliche e ai Pubblici Registri in particolare.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *