Certificato Casellario Giudiziale a uso elettorale: quando serve e come richiederlo?

Certificato Casellario Giudiziale a uso elettorale: quando serve e come richiederlo?

Nel nostro blog abbiamo dedicato numerosi articoli ai certificati rilasciati dal Casellario Giudiziale, spiegandone usi e modalità di richiesta. Questa volta vogliamo dedicare la nostra attenzione ad un particolare documento: il Certificato Casellario Giudiziale a uso elettorale.

In questo articolo esamineremo:

  1. Che cosa è il Certificato Casellario Giudiziale a uso elettorale?
  2. Come richiedere il Certificato Casellario uso Elettorale online?
  3. A cosa serve il certificato penale a uso elettorale?

Che cos’è il Certificato Casellario Giudiziale a uso elettorale?

L’Ufficio del Casellario Giudiziale rilascia, dopo l’entrata in vigore del d.lgs. n. 122/2018, un unico certificato del Casellario Giudiziale in cui sono riportati i provvedimenti penali, civili e amministrativi di un soggetto.

Oltre a questo documento, è possibile richiedere il Certificato Casellario Giudiziale a uso elettorale, o anche detto Certificato Casellario Giudiziale a uso candidatura.

La disciplina di riferimento per questa tipologia di certificato del Casellario è l’art. 1, c. 14, della legge 9 gennaio 2019, n. 3 “Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici”. Tale disposizione prevede che:

“Entro il quattordicesimo giorno antecedente la data delle competizioni elettorali di qualunque genere, escluse quelle relative a comuni con meno di 15.000 abitanti, i partiti e i movimenti politici, nonché le liste di cui al comma 11, primo periodo, hanno l’obbligo di pubblicare nel proprio sito internet il curriculum vitae fornito dai loro candidati e il relativo certificato penale rilasciato dal casellario giudiziale non oltre 90 giorni prima della data fissata per la consultazione elettorale […]”.

Come richiedere il Certificato Casellario uso Elettorale online?

Per richiedere il Certificato Uso Elettorale servirà inviare il modulo di delega e il documento di identità del candidato, carta identità in corso di validità (per cittadini italiani) o passaporto (per cittadini stranieri) con firma autografa. Puoi richiederlo sul sito di VisureItalia in pochi clic e riceverlo in soli 3 giorni lavorativi direttamente alla tua e-mail:

Certificato casellario uso elettoraleclose

Ti serviranno:

  • Cognome
  • Nome

Riassumendo, il Certificato Uso Elettorale viene rilasciato dall’ufficio del Casellario Giudiziale presso la Procura delle Repubblica del Tribunale. Accerta le eventuali condanne in ambito penale, civile o amministrativo a carico del candidato ad una elezione in un Comune con più di 15.000 abitanti.

La durata legale del documento, inoltre, è di 6 mesi dalla data di emissione da parte dell’ufficio del Casellario Giudiziale.

A cosa serve il certificato penale a uso elettorale?

Il Certificato Casellario Giudiziale a uso elettorale è, quindi, un certificato penale rilasciato dal Casellario Giudiziale che deve essere richiesto dal candidato alle elezioni di un Comune con più di 15.000 abitanti. Tale richiesta deve essere effettuata poiché il documento, come stabilito dalla Legge, deve essere pubblicato insieme al suo curriculum vitae nel sito web del partito o movimento politico a cui appartiene.

Sempre l’art. 1, c. 14, della legge 9 gennaio 2019, n. 3 prosegue stabilendo che: “nel caso in cui il certificato penale sia richiesto da coloro che intendono candidarsi alle elezioni, per le quali sono stati convocati i comizi elettorali, dichiarando sotto la propria responsabilità ai sensi dell’articolo 47 del D.P.R. 445/2000 che la richiesta di tali certificati è finalizzata a rendere pubblici i dati ivi contenuti in occasione della propria candidatura, le imposte di bollo e ogni altra spesa, imposta e diritto dovuti ai pubblici uffici sono ridotti della metà”.

Potrebbe interessarti anche >> Differenza tra visura e certificato Casellario Giudiziale

 

Content & Community Manager

Ho conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale e da sei anni mi occupo di digital marketing. Sono responsabile del blog SmartFocus e gestisco i canali social di VisureItalia® curando i rapporti con la community dei lettori. Ogni giorno mi informo su nuove normative in campo fiscale, tributario o economico e mi piace condividere le mie conoscenze con i nostri lettori.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

8 commenti per "Certificato Casellario Giudiziale a uso elettorale: quando serve e come richiederlo?"

  • Giusi ha detto:

    Domanda. Per candidarsi è necessario esibire anche i carichi pendenti oltre al certificato penale? Grazie per l’attenzione.
    Giusi

    • Redazione ha detto:

      Gentile Giusi, in queste situazioni solitamente si richiede soltanto il certificato del Casellario Giudiziale, ma le suggeriamo di chiedere conferma al Suo Comune. Cordiali saluti.

  • CARMELA LEONE ha detto:

    QUANTO TEMPO CI VUOLE PER OTTENERE IL PREDETTO CERTIFICATO?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Carmela, le tempistiche di consegna standard del Certificato casellario giudiziale a uso elettorale sono di 3 giorni lavorativi, la richiesta può essere effettuata anche con urgenza 24 ore. Nel caso avesse bisogno di ulteriori informazioni non esiti a contattarci al Numero Verde 800.17.10.35. Cordiali saluti.

  • Roberto todini ha detto:

    salve nel caso che sia un cittadino straniero ma comunitario, nel caso della richiesta del certificato penale per la presentazione come canditato alle elezioni servono anche i carichi pendenti?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Roberto, i cittadini dell’Unione europea residenti in Italia che intendono presentare la propria candidatura alle elezioni comunali devono presentare:
      – dichiarazione contente la cittadinanza, la residenza e l’indirizzo nello Stato di origine;
      – attestato, in data non anteriore a tre mesi, dell’autorità amministrativa competente dello Stato membro d’origine, dal quale risulti che l’interessato non è decaduto dal diritto di eleggibilità.
      Oltre a questa documentazione, all’atto del deposito della dichiarazione di candidatura, il cittadino comunitario eleggibile deve fornire le stesse prove richieste al candidato nazionale, pertanto sarà necessario il solo certificato del casellario giudiziale. Cordiali saluti.

  • Pais Pier Luca ha detto:

    Buongiorno
    E’ possibile sapere quali sono i documenti occorrenti e i costi per il rilascio di un certificato penale a uso elettorale.
    In attesa di una Vostra comunicazione in merito, porgo Cordiali Saluti
    Pier Luca Pais

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.