Codici RAE e SAE dove si trovano?

Codici RAE e SAE dove si trovano?

Cosa sono i codici RAE e SAE e dove si trovano? E’ una delle domande alle quali spesso imprese e liberi professionisti non sono in grado di dare una risposta. Sostituiti ormai dai codici ATECO, sono utilizzati solo all’interno del sistema bancario ma sono in disuso nel Registro Imprese delle Camere di Commercio. Vediamo di svelare l’arcano.

Cerchiamo in primo luogo di capire cosa significano i codici RAE e SAE. L’acronimo RAE sta per Ramo di Attività Economica, mentre SAE significa Settori o Sottogruppi di Attività Economica.

Utilizzati dalle banche per censire le attività economiche delle imprese sono stati sostituiti dal codice ATECO. Il sistema bancario ha sempre avuto la necessità di classificare ed inquadrare le attività delle imprese, soprattutto nell’ottica di una valutazione del merito creditizio e del fido. I codici RAE e SAE erano basati su parametri oggettivi ed uniformi finalizzati ad una valutazione uniforme del rischio e del credit score dell’impresa.

Dove si trovano i codici RAE e SAE

Si può ancora verificare che vengano richiesti e non si sappia dove cercarli. Attualmente, nelle visure camerali non sono indicati e sono stati sostituiti dai codici ATECO che classificano le attività economiche. Pertanto, la visura camerale non potrà fornire alcuna indicazione in merito. Ma anche il Registro Imprese della Camera di Commercio non detiene questi dati. E quindi? L’unica soluzione per conoscere i codici RAE e SAE relativi ad una impresa è rivolgersi alla Banca d’Italia. Con la circolare n. 140 del 11 febbraio 1991 la Banca d’Italia ha infatti emanato le Istruzioni relative alla classificazione della clientela per settori e gruppi di attività economica. Sono stati così definiti i codici:

Codice RAE, Ramo Attività Economia

Si tratta di un codice composto da 3 cifre definito nella circolare n. 140/1991. Il codice RAE fornisce una rappresentazione di ogni attività economica attiva in Italia. Ha la finalità di uniformare la contabilità reale con quella finanziaria di ogni impresa. Si riferisce alla codifica NACENomenclatura delle Attività economiche nella Comunità Europea con l’obiettivo di uniformare in Europa la classificazione di tutte le attività economiche. I codici di riferimento sono il codice ATECO e il codice SAE.

Codice SAE, Settori di Attività Economica

Con il codice SAE si specifica l’attività dell’impresa. Anche in questo caso, il riferimento è dato dalla normativa europea. La codifica infatti si ispira alla classificazione SEC 2010, Sistema europeo dei conti nazionali e regionali dell’Unione Europea.

Per fornire una informazione esaustiva e concreta, abbiamo predisposto un documento utile con i codici RAE e SAE suddivisi per attività economica.

Compila il form con i tuoi dati per scaricare gratuitamente l’elenco completo dei codici RAE e SAE:

 

Social Media & Community Manager

Ho conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale e da cinque anni mi occupo di digital marketing. Sono responsabile del blog SmartFocus e gestisco i canali social di VisureItalia® curando i rapporti con la community dei lettori. Ogni giorno mi informo su nuove normative in campo fiscale, tributario o economico e mi piace condividere le mie conoscenze con i nostri lettori.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

14 commenti per "Codici RAE e SAE dove si trovano?"

  • Stefano ha detto:

    Bravissimi, siete sempre d’aiuto.

  • Giuseppe Di Meo ha detto:

    la banca mi ha richiesto il codice sae della società Progresso 2000 sas
    di cui sono l’amministratore.

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Sig. Di Meo,
      il codice SAE, Settore dell’Attività Economica, è stato sostituito dal codice ATECO. Se non ricorda il codice ATECO della sua azienda, lo trova nella visura camerale ordinaria. Le banche stanno richiedendo i codici RAE e SAE alle imprese ma questi dati vengono elaborati dal sistema bancario per definire il livello di affidamento di una società o di una ditta e sono ad oggi ancora utilizzati dalle banche per comunicare i dati dei lori clienti in Banca d’Italia.

  • Enrico TOSETTI ha detto:

    Giudizio positivo.
    In poche parole mi hanno chiarito cosa sono e dove andare a trovarli.
    Molto contento

  • Mariano ha detto:

    Salve sono una ditta individuale mi servirebbe il codice sae dove lo trovo? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Mariano, i codici RAE e SAE sono stati sostituiti dal Codice ATECO. È una codifica dell’impresa che viene attribuita dalla banca per la valutazione del grado di rischio. Di fatto, i codici RAE e SAE sono utilizzati solo nel sistema bancario per cui Le suggeriamo di rivolgersi in banca per conoscere la classificazione che è stata attribuita alla Sua ditta.

      • andrea virgili ha detto:

        … peccato che a me sia la banca stessa che lo richiede…..

        • Redazione ha detto:

          Si, ne siamo a conoscenza. È una situazione che si sta verificando spesso con le domande di prestiti fiduciari garantiti dallo Stato per le imprese. Purtroppo non si ha modo di conoscere il codice RAE o SAE dai documenti pubblici. Il dato di partenza è il codice Ateco che si trova nelle visure camerali ma poi il codice RAE o SAE viene determinato dalla banca in fase di affidamento e di verifica dei requisiti del Cliente.

  • Rosario Franciamore ha detto:

    Grazie

  • Rosario Franciamore ha detto:

    Molto utile per il lavoro

  • Rosario Franciamore ha detto:

    Molto utile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *