Trascrizione atti in Conservatoria. Imposte e tasse ipotecarie

Trascrizione atti in Conservatoria. Imposte e tasse ipotecarie

La trascrizione atti in Conservatoria è prevista per tutti i documenti individuati dagli artt. 2643 e 2645 del Codice Civile. Si tratta in generale di tutti quegli atti relativi a diritti immobiliari, reali o personali. 

Negli Uffici di Pubblicità Immobiliare (ex Conservatorie dei Registri Immobiliari) vengono quindi trascritti, iscritti o annotati tutti gli atti e le scritture che individuano il trasferimento di diritti reali immobiliari.

Atti soggetti a trascrizione

A titolo esemplificativo, possiamo raggruppare gli atti soggetti a trascrizione in macro categorie:

– Atti tra vivi

Si tratta di quei negozi giuridici che producono i loro effetti durante la vita di chi li compie. Tra questi rientrano, ad esempio, gli atti di compravendita immobiliare e il preliminare di vendita.

– Domande Giudiziali

In base a quanto stabilito dall’art. 2652 c.c., sono oggetto di trascrizione anche le domande giudiziali che, in riferimento ai diritti menzionati nell’art. 2643 c.c., sono dirette ad esempio alla risoluzione, alla rescissione, alla revocatoria, all’annullamento e all’accertamento della nullità e della simulazione, ecc.

– Atti esecutivi o cautelari

Tra questi ricordiamo il sequestro conservativo che, ai sensi dell’art. 2693 del c.c., deve essere trascritto dopo la notificazione.

– Ipoteche volontarie, legali, giudiziali, derivanti da concessioni amministrative, in rinnovazione e in ripetizione

Per poter costituire validamente un’ipoteca su un bene immobile è necessario effettuare l’iscrizione presso la Conservatoria. Per approfondire sulle trascrizioni e iscrizioni ipotecarie, clicca qui.

– Annotazioni alle iscrizioni, alle trascrizioni e alle annotazioni

Le Annotazione presso la Conservatoria possono essere definite come una sorta di aggiornamento alle trascrizioni o iscrizioni già avvenite. Ricordiamo ad esempio l’annotazione di cancellazione e l’annotazione di restrizione beni.

Sono da iscrivere in Conservatoria anche gli atti per causa morte, gli atti amministrativi, gli atti giudiziali, la rettifica d’ufficio alla nota e la rettifica di parte alla nota o al titolo, i privilegi e i privilegi di rinnovazione.

Trascrizione atti in conservatoria: come ottenerla online

La trascrizione degli atti in Conservatoria è eseguibile anche online. Può essere richiesto da studi notarili e legali che intendono trascrivere uno degli atti sopra elencati. Per procedere sarà sufficiente disporre della copia conforme dell’atto a uso trascrizione. Il servizio comprende:

  • visura ipotecaria in aggiornamento di verifica
  • trascrizione dell’atto su supporto informatico
  • quantificazione delle tasse ipotecarie dovute e la compilazione del F23
  • deposito della copia uso trascrizione dell’atto presso il competente Ufficio di Pubblicità Immobiliare
  • successivo ritiro del duplo e la spedizione in originale al cliente.

Le imposte e tasse ipotecarie da versare direttamente allo Stato con Modello F23 variano a seconda del tipo di pratica. Ad ognuna di queste è associato un determinato codice, al quale è collegato a sua volta un certo importo.

Scarica la tabella dei tasse e imposte ipotecarie

 

Legal Service Specialist in VisureItalia®

Legal Service Specialist – Ho acquisito una formazione tecnica in architettura di interni e nell’architettura del paesaggio. Da venti anni svolgo la professione di visurista per ispezioni ipotecarie e catastali presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari ed il Catasto per conto di studi notarili, enti di riscossione e istituti di credito. In VisureItalia® ricopro il ruolo di Legal Services Specialist e coordino le attività del team di visuristi operativi in tutti gli Uffici di Pubblicità Immobiliare in Italia. Su SmartFocus condivido le mie conoscenze per facilitare l’accesso alle banche dati pubbliche e ai Pubblici Registri in particolare.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

0 commenti per "Trascrizione atti in Conservatoria. Imposte e tasse ipotecarie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *