Qual è la differenza tra quote e azioni?

Qual è la differenza tra quote e azioni?

Le quote e le azioni, pur essendo entrambe unità di partecipazione di un soggetto al capitale sociale, presentano delle differenze. In questo approfondimento analizzeremo proprio la differenza tra quote e azioni.

INDICE:

  1. Cosa sono le azioni in parole semplici?
  2. Che cosa sono le quote di una società?
  3. Come sapere in quali società un soggetto detiene quote o azioni
  4. Differenza tra quote e azioni
  5. Cosa comporta avere delle azioni?

Cosa sono le azioni in parole semplici?

Quando parliamo di partecipazione sociale facciamo riferimento alla quota di capitale sociale di cui è titolare un soggetto economico.

Nelle società per azioni (S.p.a.) e nelle società in accomandita per azioni (S.a.p.A.) la partecipazione sociale è rappresentata da azioni (art. 2346 c.c.). In queste società il capitale sociale sottoscritto è diviso in un numero determinato di parti di uguale valore e ciascuna di queste parti è un’azione. Questa divisione prescinde dal numero di soci. Infatti, ciascun socio può essere titolare di una o più azioni.

Le azioni sono indivisibili e conferiscono ai loro titolari uguali diritti di natura amministrativa e patrimoniale. Tuttavia, lo statuto può prevedere la creazione di categorie di azioni dotate di diritti diversi (art. 2348 c.c.).

Leggi anche >> Tutte le forme giuridiche delle società in Italia

Che cosa sono le quote di una società?

Nelle società a responsabilità limitata le partecipazioni dei soci non possono essere rappresentate da azioni (art. 2468 c.c.). Per tal motivo, il capitale sociale viene suddiviso secondo un criterio personale, basato sul numero di soci.

Le quote sono, quindi, le frazioni di capitale sottoscritte dei soci di una s.r.l. e possono essere di diverso valore. Di conseguenza, i diritti spetteranno in misura proporzionale alla quota posseduta dal socio.

Come sapere in quali società un soggetto detiene quote o azioni

È possibile scoprire in quali società un soggetto detiene quote o azioni attraverso il servizio:

Scheda socio partecipazioniclose

Ti serviranno:

  • Cognome
  • Nome
  • Codice Fiscale socio

La scheda socio partecipazioni è un servizio molto utile che consente di avere un documento ufficiale estratto dal Registro Imprese della Camera di Commercio. Questo documento contiene l’elenco di tutte le società o persone giuridiche nelle quali una persona fisica risulta titolare di quote o azione, ma anche di verificarne l’ammontare.

È possibile ottenere queste informazioni in pochi minuti dalla richiesta e al costo di € 7,40, Iva e tasse comprese.

Differenza tra quote e azioni

Fin ora abbiamo spiegato cosa sono le quote e le azioni, ma in cosa si distinguono? Ecco gli aspetti per cui si differenziano tra loro:

  • offerta al pubblico di prodotti finanziari: a differenza delle quote, le azioni possono costituire oggetto di offerta al pubblico;
  • valore: le azioni sono tutte di uguale valore, mentre le quote possono essere di diverso ammontare;
  • numero: la quantità di azioni che può possedere un socio è illimitata, invece il numero di quote spettati al socio è soltanto una;
  • titoli di credito: a differenza delle quote, le azioni possono essere rappresentate da titoli di credito;
  • trasferibilità: l’atto costitutivo di una Srl può limitare ma anche escludere il trasferimento delle quote, mentre la circolazione delle azioni è tendenzialmente libera;
  • categorie: è possibile creare categorie di azioni, invece non sono ammissibili categorie di quote.

Riportiamo le differenza anche in questa immagine esplicativa:

Cosa comporta avere delle azioni?

Se detieni delle azioni in una società per azioni sarai socio e azionista di quella società. Questo comporterà una serie di diritti e poteri, ma anche di oneri.

Tra i diritti che prescindono dal numero di azioni di cui sarai titolare, ad esempio, c’è il diritto di intervento in assemblea. Invece, il diritto al voto, il diritto agli utili e alla quota di liquidazione e il diritto di opzione sono proporzionali al numero di azioni possedute. Il tuo potere nella società dipende, quindi, dal numero di azioni che possiedi.

Fonte: Infocamere, Manuale di diritto commerciale – Campobasso

 

Content & Community Manager

Ho conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale e da sei anni mi occupo di digital marketing. Sono responsabile del blog SmartFocus e gestisco i canali social di VisureItalia® curando i rapporti con la community dei lettori. Ogni giorno mi informo su nuove normative in campo fiscale, tributario o economico e mi piace condividere le mie conoscenze con i nostri lettori.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.