Visura CRIF online: come richiederla?

Visura CRIF online: come richiederla?

Per conoscere le informazioni registrate a nostro nome in EURISC, il SIC di CRIF, è possibile richiedere una Visura CRIF. Ecco come procedere.

EURISC, il Sistema di Informazioni Creditizie gestito da CRIF, raccoglie le informazioni riguardanti finanziamenti non perfezionati e perfezionati contratti da un soggetto.

Si tratta, nello specifico, di informazioni anagrafiche e informazioni sui finanziamenti. Queste vengono aggiornate ogni mese da parte degli enti partecipanti al Sistema di Informazioni Creditizie (SIC).

Le informazioni anagrafiche comprendo in caso di:

  • persona fisica: nome, cognome, codice fiscale, data e luogo di nascita, indirizzo;
  • società o ditta individuale: denominazione, codice fiscale, partita iva e sede legale.

Le informazioni sui finanziamenti, invece, riguardano:

  • informazioni sul singolo rapporto di credito, come ad esempio la tipologia di credito (prestito personale, mutuo ipotecario, ecc.) e la fase in cui si trova (richiesta, accordato o estinto), il piano di rimborso previsto (numero rate, importo medio, data inizio operazione, ecc), la banca o la società finanziaria che ha trasmesso l’informazione (informazione non disponibile per banche o società finanziarie che interrogano il SIC).
  • informazioni sul rimborso del credito. Tra queste è riportato il debito residuo, l’andamento regolare o meno dei pagamenti, eventuali dati relativi ad attività di recupero o contenziose (passaggio a sofferenza o a perdita, cessione a società di recupero crediti, rientro in bonis, ecc.).
  • data di aggiornamento delle informazioni sul rapporto di credito e sul suo rimborso.

Chi può conoscere i dati del SIC di Crif

Non è possibile accedere liberamente ai dati registrati in nel Sistema di informazioni creditizie di CRIF a nome di un’altra persona. Solo il diretto interessato può consultare le informazioni presenti sul SIC, in quanto i dati contenuti in EURISC non sono pubblici.

L’unica eccezione ammessa è per le banche e le società finanziarie che aderiscono al SIC di CRIF e presso cui il soggetto segnalato ha presentato una richiesta di finanziamento, un preventivo per un finanziamento o ha ottenuto un finanziamento. Quest’ultime devono tenere massima riservatezza.

L’Istituto che consulta informazioni creditizie negative su un soggetto e che rifiuta la domanda di finanziamento da lui richiesta ha l’obbligo di informare l’interessato e di indicarti gli estremi del SIC in cui sono state consultate tali informazioni.

Verifica dati attraverso una Visura CRIF

Come anticipato ad inizio articolo, per conoscere i propri dati personali o quelli relativi all’azienda di cui si è titolari presenti in EURISC è possibile richiedere una Visura CRIF.

L’accesso alle informazioni registrate nel SIC gestito da CRIF può avvenire in autonomia, oppure richiedere il nostro servizio visura CRIF.

Alcuni dati creditizi relativi a determinati finanziamenti potrebbero non essere più visibili. in quanto cancellati da CRIF. La visibilità dei dati rispetta le seguenti tempistiche:

  • 6 mesi dalla data di richiesta oppure per 1 mese dalla data di rinuncia o rifiuto per le richieste di finanziamento;
  • 36 mesi dalla data di estinzione del rapporto per i rapporti di credito rimborsati regolarmente;
  • 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto o dalla data in cui è risultato necessario l’ultimo aggiornamento per i finanziamenti non estinti regolarmente.

Sono previste delle tempistiche differenti per la conservazione in EURISC dei ritardi di pagamento successivamente regolarizzati:

  • 12 mesi per i ritardi di pagamento relativi a 1 o 2 rate/ mesi. Questa tempistica decorre dalla data in cui è stata comunicata a CRIF l’avvenuta regolarizzazione, a patto che nei 12 mesi i pagamenti siano stati sempre regolari;
  • 24 mesi per i ritardi di pagamento pari o superiori a 3 rate/mesi. Questa tempistica decorre dalla comunicazione di avvenuta regolarizzazione, a condizione che nei 24 mesi i pagamenti siano sempre stati regolari.
 

Founder & CEO in VisureItalia®

Ho conseguito la laurea in Scienze Politiche e un Master in Gestione ed Amministrazione del patrimonio immobiliare degli enti ecclesiastici e religiosi. Dopo una lunga esperienza in ambito della gestione e messa a reddito di patrimoni immobiliari, nel 1999 ho intrapreso l’attività nel settore delle informazioni immobiliari, collaborando con i principali istituti di credito e gli enti di riscossione. Su SmartFocus aiuto i nostri lettori a capire quali problemi possono essere collegati con le attività di acquisto, vendita o locazione di un immobile.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *