Spesometro 2017: scadenza prorogata al 28 settembre

Spesometro 2017: scadenza prorogata al 28 settembre

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato la proroga della scadenza del nuovo spesometro. Viene posticipato dal 16 al 28 settembre 2017 il temine per la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute.

Prorogata la scadenza del nuovo spesometro

Prorogata la scadenza del nuovo spesometro

Spesometro: le operazioni rilevanti ai fini Iva

L’articolo 21 del D.L. 78/2010, modificato dall’art. 2, c. 6, del D.L. 16/2012, ha stabilito l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate lo spesometro, ovvero le operazioni rilevanti ai fini Iva.

La norma prevede che i soggetti Iva debbano comunicare i dati di tutte le fatture relative alle cessioni di beni e prestazioni di servizi, rese e ricevute. Tra queste rientrano anche quelle emesse nei confronti di soggetti privati. Per le operazioni che invece non sono documentate da fattura, la comunicazione è prevista al superamento di 3.600 euro.

L’entrata in vigore del decreto legge n. 193/2016 ha sostituito lo spesometro con comunicazione dei dati fattura per tutte le operazioni, attive e passive, effettuate a partire dal 1° gennaio 2017. L’obbligo dello spesometro sussiste quindi fino alle operazioni eseguite nel 2016.

Il termine per la comunicazione delle fatture posticipato al 28 settembre

Il termine inizialmente previsto per la trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute era il 25 luglio. Tuttavia, un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate di fine marzo aveva prorogato la scadenza al 16 settembre. Questa data, essendo sabato, sarebbe ulteriormente slittata al 18. Adesso, il termine viene rinviato per la terza volta.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, nel comunicato del 1° settembre 2017, stabilisce la proroga del termine per la comunicazione delle fatture. Viene posticipata dal 16 al 28 settembre 2017 la trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017.

Come riporta il comunicato: “la proroga viene incontro alle esigenze segnalate dai professionisti, è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale“.

Per conoscere anche le altre scadenze fiscali di settembre, clicca qui.

 

Social Media & Community Manager

Ho conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale e da cinque anni mi occupo di digital marketing. Sono responsabile del blog SmartFocus e gestisco i canali social di VisureItalia® curando i rapporti con la community dei lettori. Ogni giorno mi informo su nuove normative in campo fiscale, tributario o economico e mi piace condividere le mie conoscenze con i nostri lettori.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

0 commenti per "Spesometro 2017: scadenza prorogata al 28 settembre"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *