Nuovo DPCM 25 ottobre 2020: scarica gratis il testo completo con le nuove misure anti-Covid

Nuovo DPCM 25 ottobre 2020: scarica gratis il testo completo con le nuove misure anti-Covid

Il testo ufficiale del nuovo DPCM 25 ottobre 2020 con le (discusse) regole introdotte dal Governo per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Alla fine è arrivato. Il Governo ha pubblicato il DPCM 25 ottobre 2020 contenente nuove e discusse limitazioni.

“Sono giorni difficili. La curva del contagio cresce nel Mondo. E in tutta Europa l’onda è molto alta. Dobbiamo reagire subito e con determinazione se vogliamo evitare numeri insostenibili. Per questo abbiamo firmato il nuovo DPCM 25 ottobre 2020 con misure restrittive volte a ridurre le occasioni di contagio. Ogni scelta comporta sacrifici e rinunce. Ne sono consapevole. Ma dobbiamo intervenire con fermezza se vogliamo contenere il virus nel tempo che manca all’arrivo di vaccini e cure efficaci e sicuri. In primavera abbiamo dimostrato di essere un grande Paese. Ce la faremo anche questa volta, ma solo con l’indispensabile contributo di tutti”.

Dpcm 25 ottobre 2020: SCARICA GRATIS il testo completo

Lo afferma il Ministro della Salute, Roberto Speranza, riguardo al Dpcm pubblicato in Gazzetta ufficiale il 25 ottobre, che introduce nuove misure restrittive in vigore fino al 24 novembre 2020.

Quali sono, in sintesi, le nuove restrizioni introdotte dal DPCM del 25 ottobre 2020?

Il Dpcm introduce nuove restrizioni e indicazioni per fronteggiare l’emergenza covid, le principali sono:

  • bar, gelaterie, pasticcerie e ristoranti chiuderanno tutti i giorni alle 18.00, dopo tale orario potranno operare per consegne a domicilio e d’asporto
  • ai tavoli del ristorante non più di 4 persone, salvo che siano parte dello stesso nucleo familiare
  • vietato consumare cibo e bevande nelle piazze e strade dopo le 18.00
  • chiudono piscine, palestre, centri benesse e termali,
  • chiudono sale gioco, sale bingo e sale da ballo, parchi divertimento e continuano a rimanere chiuse le discoteche
  • chiudono teatri, cinema, sale da concerto
  • restano aperti i musei
  • non sono più concessi festeggiamenti conseguenti e connessi a cerimonie civili e religiose
  • convegni, congressi e altri eventi solo a distanza
  • sospese tutte le fiere, anche internazionali
  • sospese tutte le competizioni dello sport, tranne quelle professionistiche a livello nazionale
  • l’attività sportiva di base è possibile solo per quelle non da contatto e al di fuori di piscine e palestre
  • didattica in presenza per scuole primarie e secondarie di primo grado, e didattica on line per una quota pari ad almeno il 75% delle attività didattiche per le scuole superiori.
  • si incentiva lo smart working nella PA e lo si raccomanda nelle aziende private.

Il Dpcm ha introdotto il coprifuoco?

Per quanto riguarda gli spostamenti sul territorio naziomale, il dpcm non ha introdotto nessun tipo di coprifuoco ma si raccomanda di muoversi solo per motivi di lavoro; studio; salute; necessità.

Si raccomanda inoltre di limitare (il dpcm 25 ottobre 2020 parla di evitare) di ricevere a casa persone che non fanno parte del nucleo familiare.

Fonte: Governo

 

SEO blogger

Appassionato di Keyword Research, da più di dieci anni divido equamente la mia vita professionale tra fogli bianchi di word, blog aziendali e strategie di social media marketing. Nasco come giornalista, prima grande passione, e oggi svolgo la mia attività professionale come Content Manager e SEO blogger con diverse realtà editoriali e importanti progetti imprenditoriali. Collaboro con il Blog SmartFocus e condivido con i suoi lettori la mia passione per l’attualità, il giornalismo e le attività imprenditoriali.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *