Cosa contiene una Visura del PRA?

Cosa contiene una Visura del PRA?

Una visura PRA è un documento rilasciato direttamente dallo sportello del PRA, Pubblico Registro Automobilistico. Al suo interno vengono riportate le informazioni giuridico-patrimoniali su un determinato veicolo (come ad esempio autoveicoli, motoveicoli o rimorchi), inserite nella banca dati del PRA e le informazioni identificative sul proprietario.

Come è strutturata una Visura PRA?

Quando il cliente richiederà una visura PRA otterrà una scheda contenente i seguenti dati, suddivisi in differenti sezioni, meglio identificabili come funzioni:

  • dati tecnici del veicolo: tipologia di mezzo, informazioni su targa, data di immatricolazione, KW, numero di telaio, cilindrata, tipo di alimentazione del veicolo, etc.;
  • dati anagrafici del proprietario: codice fiscale, data e luogo di nascita e indirizzo di residenza;
  • numero dei precedenti proprietari di un veicolo;
  • notifiche riportanti la richiesta di trascrizione di eventuali gravami, quali ad esempio fermi amministrativi, sequestri, fallimenti o pignoramenti: possono riguardare autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, ovvero beni mobili registrati secondo le norme previste dal Codice Civile.

Inoltre, nel verificare i dati, è opportuno accertarsi sia che sul veicolo non risultino iscritte ipoteche – considerato che l’ipoteca permette al creditore di vendere il veicolo all’asta per soddisfare il credito – sia che il veicolo non sia stato cancellato dal PRA, soprattutto se è immatricolato da molti anni (ad esempio nel caso si tratti di un veicolo storico).

È importante tener conto che la natura dei dati contenuti nel registro del PRA è pubblica: ciò vuol dire che tutti, sia i privati cittadini che le imprese, possono richiedere ed ottenere informazioni. Qualsiasi veicolo iscritto è rintracciabile in base al numero di targa, ad eccezione di autobus, veicoli agricoli, ciclomotori e vecchie tipologie di targhe immatricolate prima del 1993, che non risultano registrati nella banca dati PRA.

Perché richiedere una visura PRA?

In primo luogo, la visura PRA per targa consente il calcolo del bollo auto, basandolo direttamente sulla potenza del veicolo (KW o CV) o, in alternativa, inserendo i dati forniti dalla visura nel registro dell’Agenzia delle Entrate.

In secondo luogo, l’effettuazione di una visura PRA per targa è sicuramente consigliata a chi è interessato alla compravendita di un veicolo, auto o moto che sia (in particolare se usato). Gli risulterà utile per i seguenti motivi:

  • accertare i dati forniti dal venditore, come per esempio la sua identità;
  • per proteggersi da frodi;
  • risalire ad eventuali fermi amministrativi, ipoteche o vincoli di altro genere, cui può essere stato sottoposta un’automobile o un motoveicolo, che potrebbero rappresentare un vincolo che ne limiterebbe la disponibilità;
  • in caso di sinistro, se si disponesse del numero di targa del veicolo ma non del nome del proprietario, lo si potrebbe così individuare anche senza il bisogno delle generalità.

Tipologie di visura PRA

È possibile avere la visura a seconda della ricerca da fare, infatti esistono diverse tipologie di visure PRA da poter richiedere. Vediamo insieme quali:

  • Visura PRA per Nominativo: in questo caso, i soggetti privati possono conoscere i veicoli intestati a proprio nome nell’archivio del PRA, richiedendo una visura sulla base dei propri dati anagrafici. A tal proposito, è possibile effettuare due differenti tipologie di ricerca:
    A) una ricerca che riguardi tutti i veicoli dei quali si è stati proprietari intestatari nel corso degli anni;
    B) una ricerca che riguardi solamente i veicoli che risultano attualmente intestati al richiedente.

Sempre per quanto riguarda la Visura PRA per Nominativo, si precisa che:

– la persona fisica o giuridica può richiedere tale visura solo per sé o in qualità di erede;

– i professionisti, invece, come per esempio gli avvocati, possono richiedere questa visura per i soggetti per i quali è in corso un procedimento giudiziario o procedure fallimentari.

  • Visura PRA per Targa: consente di risalire ai dati tecnici di un veicolo e il relativo proprietario, a partire appunto dal numero di targa. Nello specifico, contiene tutti i dati dell’ultimo proprietario del veicolo (nome, cognome e residenza) in caso di persona fisica, o ragione sociale e sede in caso di persona giuridica, più la data dell’atto di vendita e la data di presentazione della trascrizione al PRA.

A completamento, sono inserite anche queste informazioni: modello, marca, cilindrata, cavalli, uso previsto, numero di telaio, etc.
A proposito di questo ultimo dato, ovvero numero di telaio, proprio grazie alla Visura PRA per targa è possibile avere i dati tecnici di un veicolo e i dati sul proprietario, assieme al numero di targa associato al numero di telaio (di norma presente nel vano motore). È sempre consigliabile controllarlo, in modo verificare la corrispondenza con il numero di telaio riportato sulla Carta di Circolazione (alla lettera “E”) e sul Certificato di Proprietà (alla voce “Telaio”).

La visura PRA per targa, resta il tipo di visura più richiesto prima di effettuare un passaggio di proprietà. Perché? Dà la sicurezza all’acquirente che il veicolo che sta comprando può circolare liberamente.
Il documento, nonostante sia rilasciato dal PRA, non ha valore legale perché è privo dei diritti di bollo. Se si necessita di un documento con valore legale, bisogna richiedere il Certificato cronologico PRA per Targa.

Come conoscere la storia di un veicolo?

Come accennato da poco, per venire a conoscenza della storia completa di un veicolo è possibile richiedere il Certificato cronologico PRA per Targa, in modo da ottenere un estratto cronologico (reso direttamente disponibile dallo sportello dell’Ufficio Provinciale ACI), riportante le seguenti informazioni:

  • dati anagrafici dei precedenti proprietari e del conduttore;
  • anzianità tramite la data di immatricolazione (la prima);
  • caratteristiche tecniche (telaio, cilindrata, marca, modello, etc.) e dati fiscali;
  • stato giuridico attuale che può, ad esempio, riguardare eventuali ipoteche, blocchi amministrativi, pregiudizievoli, etc.

Questo servizio è un documento ufficiale avente valore di certificazione legale che certifica lo stato attuale, nonché tutti i trasferimenti di proprietà, di un veicolo.

© Riproduzione riservata

 

 

Content & Community Manager

Ho conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale e da sei anni mi occupo di digital marketing. Sono responsabile del blog SmartFocus e gestisco i canali social di VisureItalia® curando i rapporti con la community dei lettori. Ogni giorno mi informo su nuove normative in campo fiscale, tributario o economico e mi piace condividere le mie conoscenze con i nostri lettori.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

42 commenti per "Cosa contiene una Visura del PRA?"

  • Mauro ha detto:

    Numero precedenti intestazioni 2
    Non rilasciato documento a seguito dell’ultima formalita’
    Cosa vuol dire?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Mauro, la voce “Numero precedenti intestazioni 2” indica che il veicolo ha avuto due proprietari precedenti all’attuale intestatario. Per quanto riguarda, invece, la dicitura “Non rilasciato documento a seguito dell’ultima formalità”, questa dovrebbe riferirsi al fatto che, dopo l’ultima operazione registrata presso il PRA relativa al veicolo, non è stato emesso un nuovo documento. Le suggeriamo di rivolgersi al PRA per ottenere maggiori dettagli su queste voci e chiarire eventuali dubbi. Cordiali saluti.

  • Tiziana ha detto:

    Buongiorno, ho richiesto una visura PRA e nella dicitura prezzo del veicolo risulta 1,00€. come è possibile? L’auto risulta immatricolata nel 2019 e il prezzo del veicolo fa riferimento a un passaggio di proprietà avvenuto nel 2020.

    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Tiziana, si tratta di un dato indicativo elaborato in automatico dal PRA. Le suggeriamo quindi di approfondire presso il PRA. Cordiali saluti.

  • antonello ha detto:

    salve in una visura al pra di un veicolo alla dicitura “ultima formalità” , corrisponde la dicitura : “trasferimento di residenza ” , cosa significa traferimento di residenza ???

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Antonello, tale indicazione riguarda la formalità relativa al trasferimento della residenza dell’intestatario della carta di circolazione. Cordiali saluti.

  • Patrizia Valentini ha detto:

    Buongiorno, nella visura PRA di uno scooter trovo la dicitura “ultima formalità “: Cancellazione di provvedimento. Nella voce “ Gravame” trovo: provvedimento amministrativo. nelle annotazioni : non rilasciato documento a seguito dell’ultima formalità. Cosa devo intendere che c’è o no il provvedimento?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Patrizia, è necessario prendere in considerazione la voce “ultima formalità” per avere informazioni sulla propria situazione. Cordiali saluti.

  • Giulio ha detto:

    Salve, nella visura pra è scritto ultima formalità r.p. K293137T
    Cosa significa?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Giulio, R.P. sta per Registro Progressivo. Glu 8 caratteri che lo compongono permettono di identificare in modo univoco la formalità. Cordiali saluti.

  • walter senese ha detto:

    da una visura al PRA leggo:
    ULTIMA FORMALITA’– “-RESTITUZIONE IMPORTI SU ISTANZA RIMBORSO”
    DATA ULTIMA FORMALITA’- ” 25/05/2021 ”
    R.P. ” G150265X ”
    Cosa significa?
    Grazie

  • Matteo ha detto:

    Buonasera, il prezzo indicato nella visura PRA è da intendersi IVA inclusa oppure no?
    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Matteo, il prezzo presente nella visura corrisponde al valore del veicolo al momento del suo ultimo passaggio di proprietà. Si tratta di un dato indicativo elaborato in automatico dal PRA per cui non è specificato se l’IVA sia inclusa o meno. Cordiali saluti.

  • Umberto ha detto:

    Buongiorno, quando è indicato “cancellazione del provvedimento” nell’ultima formalità cosa indica? grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Umberto, la dicitura “cancellazione del provvedimento” potrebbe far riferimento al fermo amministrativo. Cordiali saluti.

  • Stefano ha detto:

    Buongiorno! Sulla visura c’è scritto che in occasione dell’ultimo passaggio dell’auto al concessionario esiste una scrittura privata che dice il valore dell’auto in euro…. è il prezzo a cui l’ha comprata il concessionario?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Stefano, nella sezione “dati della intestazione” della Visura PRA è riportato l’atto, la data e il valore dichiarato relativamente al prezzo dell’ultimo trasferimento di proprietà del veicolo. Cordiali saluti.

  • Franco ha detto:

    Buona sera, ho fatto fare una visura dell, archivio del PRA in base alla targa, nell’annotazione dei precedenti proprietari il certificato me ne annota 2, il numero 2 è da intendersi compreso l’ultimo, che in questo caso è il concessionario, o oltre il concessionario ci sono stati altri 2 proprietari? Questa domanda la faccio poiché il concessionario auto mi riferiva che l’auto ha avuto 1 solo proprietario. Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Franco, il numero di proprietari dell’auto riportato nella visura PRA per targa nella maggior parte dei casi comprende il proprietario attuale, quindi nel suo caso il concessionario. Per fugare ogni eventuale dubbio, comunque, le suggeriamo di richiedere online il Certificato cronologico PRA per targa, che certifica lo stato attuale e lo storico di tutti i trasferimenti di proprietà relativi ad un veicolo (auto, moto o rimorchio). Per qualsiasi informazione può contattare la nostra Assistenza al Numero Verde 800.17.10.35. Cordiali saluti.

  • Salvo ha detto:

    Buongiorno,
    Il prezzo del veicolo indicato sulla visura, a seguito passaggio di proprietà corrisponde al prezzo di acquisto del nuovo proprietario??..
    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buon pomeriggio Salvo, il prezzo indicato all’interno della visura corrisponde al valore del veicolo al momento del suo ultimo passaggio di proprietà. Cordiali saluti.

  • Daniele ha detto:

    Buongiorno,nella visura pra sono riportate le date dei vari passaggi di proprietà? Grazie

  • Alessandro ha detto:

    Buonasera, il prezzo del veicolo risultante nella visura a cosa si riferisce? Al prezzo effettivamente pagato al momento dell’acquisto, al prezzo dì base senza contare gli optionals o cosa?
    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Alessandro, la informiamo che il prezzo del veicolo che compare all’interno della visura PRA viene elaborato dal PRA sulla base della data di prima immatricolazione del veicolo. Tuttavia, non conosciamo nel dettaglio quali siano i parametri di riferimento per la determinazione di questo valore. Cordiali saluti.

  • Giuseppe ha detto:

    Dopo il passaggio di proprietà ho fatto la visura è risulta un fermo amministrativo che ovviamente non sapevo, come devo comportarmi? Ho solo dato 500 euro per bloccare l’auto tramite bonifico che il venditore, concessionario, ha utilizzato per il passaggio. L’auto è ancora in suo possesso non avendo completato il pagamento e ho subito avvisato del fermo il venditore, devo fare subito denuncia o aspettare qualche giorno che lui dice di risolvere il problema pagando la cartella esattoriale?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Giuseppe, le suggeriamo di sollecitare il venditore affinché provveda a saldare il debito e, quindi, cancellare il fermo amministrativo. La vendita di un auto con fermo non è vietata, tuttavia il veicolo non potrà circolare e sarà inutilizzabile. Cordiali saluti.

  • Luigi Piccioni ha detto:

    Buongiorno, vorrei sapere se alla voce “Prezzo del veicolo” in caso di prima immatricolazione, è indicato il prezzo di listino ufficiale della Casa comprensivo di optional oppure il prezzo concordato tra concessionario e acquirente al netto di sconti e promozioni e magari permuta di un usato ecc…..Questo dubbio mi viene dal fatto che alcune volte ho fatto visure su auto nuove notando un prezzo inferiore a quello “ufficiale quattroruote” per quel certo tipo di auto.

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Luigi, il prezzo del veicolo indicato nella visura PRA viene elaborato dal PRA in base alla data di prima immatricolazione del veicolo. Non sappiamo indicarle nel dettaglio quali parametri vengano presi in considerazione per la determinazione di questo valore. Cordiali saluti.

  • Andrea ha detto:

    Buona sera, volevo sapere cortesemente cosa devo fare per vedere se i km riportati nella mia auto sono corretti, auto di seconda mano.
    La revisione evidenzia già qualche problema, i km nella revisione sono inferiori all’ultimo tagliando fatto prima della revisione, quindi già qualcosa mi puzza, il venditore parla di errori di comunicazione tra piegati, però l’auto ha il sedile é consumato e lo sterzo é lucido.
    Dettagli non riscontrati al momento dell’acquisto non essendo pratico in materia. C’é qualche controllo che posso effettuare anche a pagamento?
    Grazie
    Saluti
    Andrea

    • Redazione ha detto:

      Gentile Andrea, per sapere se i km indicati sul contachilometri corrispondono a quelli realmente percorsi è necessario confrontare quest’ultimi con l’esito dell’ultima revisione e, quindi, con i km rilevati dal tecnico che si è occupato di effettuare la revisione. Da questo confronto è possibile verificare se i chilometri indicati siano reali o meno. La verifica dell’ultima revisione può essere effettuata attraverso il portale dell’automobilista ma, da quanto ci racconta, ci sembra di capire che lei sia già a conoscenza di tali informazioni. Non siamo al corrente dell’esistenza di controlli differenti. Cordiali saluti.

  • DOMENICO CIRIGLIANO ha detto:

    Buongiorno
    Ho fatto il certificato cronologico dell’auto appena acquistata. La prima proprietaria sull’atto di vendita ha riportato i km dell’auto quando e’ stata ceduta al concessionario. Non vengono riportati sul certificato cronologico? Il venditore mi ha fatto vedere l’atto di vendita con i km scritti a mano e controfirmata dal vecchio proprietario. E’ una pratica corretta? Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buonasera Domenico, la informiamo che il certificato cronologico non riporta i chilometri dell’auto. Da quanto ci espone, pertanto, sembra che il venditore abbia messo in atto una pratica corretta, dato che il PRA certifica esclusivamente i vari passaggi effettuati nel corso del tempo e l’eventuale presenza di fermi amministrativi e gravami. L’unica soluzione plausibile per venire a conoscenza dell’informazione che cerca è prendere i contatti con la precedente proprietaria dell’auto. Cordiali saluti.

  • MARCO LONGO ha detto:

    Buongiorno,
    ho fatto tramite Aci,l’ispezione per mio veicolo sul quale ho un preavviso di fermo amministrativo da meta’ 2019,mezzo che non uso da allora.Pero’ dall’ispezione leggo ” no ipoteche/privilegi” e soprattutto “non risultano gravami ” .Significa che l’AE non ha trasmesso al PRA il fermo?Dovrei controllare se posso effettivamente usare il mezzo,in alternativa a pagare subito il mio debito.Grazie.

    • Redazione ha detto:

      Gentile Marco, in base a quanto esposto sembrerebbe che l’Agenzia delle Entrate-Riscossione non abbia provveduto all’iscrizione del fermo amministrativo nel Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e, quindi, non è stato disposto il blocco del veicolo. Ciò non toglie, però, che il preavviso è stato ricevuto e per questo le suggeriamo di rivolgersi all’Agenzia delle Entrate-Riscossione per chiarire la sua situazione e richiedere eventualmente la rateizzazione o la cancellazione del debito. Cordiali saluti.

  • PASQUA ha detto:

    SALVE NELLA VISURA è CONTENUTA ANCHE LA NOTA DSE L’AUTO RISULTA DEMOLITA?

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Pasqua, dovrebbe risultare come ultima formalità. L’informazione è sicuramente contenute nel Certificato cronologico PRA per targa. Cordiali saluti.

  • Giusvi ha detto:

    Buongiorno,
    Sulla Visura del PRA è indicato un prezzo del veicolo. È veritiero?
    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buonasera Giusy, il prezzo del veicolo indicato nella visura PRA viene elaborato dal PRA in base alla data di prima immatricolazione del veicolo. Di conseguenza, tiene conto solo del parametro relativo alla vetustà o meno del veicolo ed al conseguente deprezzamento parametrico del suo valore. Può essere un prezzo di riferimento del veicolo ma suscettibile di un adeguamento in funzione delle caratteristiche complessive del veicolo.

  • Francesco Corradi ha detto:

    Buongiorno, ho una vespa 50 di cui manca il libretto con n° di telaio poco leggibile, 2 numeri si vedono molto male.

    E’ possibile, conoscendo il nome di chi pagava i bolli risalire al numero di telaio esatto?

    Grazie

    • Redazione ha detto:

      Buongiorno Francesco, i motorini non sono registrati al PRA. Le consigliamo di rivolgersi alla Motorizzazione Civile di competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *