Come (ri) organizzare le assemblee condominiali nel post coronavirus?

Come (ri) organizzare le assemblee condominiali nel post coronavirus?

Pubblicate da Confedilizia le Linee Guida per la ripresa in sicurezza delle assemblee condominiali

Il coronavirus ha sconvolto l’attività degli amministratori di condominio e obbligato a ripensare alle assemblee condominiali. Per lunghe settimane, le assemblee condominiali non si sono potute svolgere in presenza e ora, con il riavvio delle attività sociali ed economiche previsto nella Fase 2, sono in tanti ad interrogarsi su come poter riorganizzare le assemblee condominiali nel post coronavirus.

Una risposta arriva da Confedilizia che, recentemente, ha pubblicato online delle pratiche Linee Guida per la ripresa in sicurezza delle assemblee condominiali. Linee guida che dovranno favorire la ripresa dello svolgimento delle assemblee condominiali con la partecipazione di persona dei condòmini.

Cosa regolano e quali comportamenti invitano a tenere le linee guida di Confedilizia per la ripresa delle assemblee di condominio?

Le linee guida di Confedilizia trattano diversi aspetti delicati e contengono indicazioni specifiche per riorganizzare in sicurezza le assemblee condominiali rispettando però le misure di contenimento e di gestione dell’emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2.

Si ricorda che l’art. 67 disp. att. c.c. dispone: “Ogni condomino può intervenire all’assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di delega scritta. Se i condòmini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore proporzionale”.

Preparazione, organizzazione e convocazione delle assemblee condominiali

  • L’amministratore del condominio deve individuare un locale (o anche un’area esterna – coperta o non coperta – ) dove sia possibile garantire la distanza minima di sicurezza (maggiore o uguale a un metro frontale e laterale) tra tutti i presenti.
  • Nella scelta del luogo si deve tenere conto del numero dei condòmini convocati.
  • La convocazione dell’assemblea condominiale deve essere fatta seguendo le forme previste dall’art. 66 disp. att. c.c., nel luogo (locale o area esterna) come individuato.
  • Il luogo in cui si svolge l’assemblea deve essere dotato di un numero di sedie idoneo a consentire a tutti i partecipanti di presenziare seduti a distanza di sicurezza.
  • Il luogo dove si deve svolgere l’assemblea di condominio – così come le sedie e ogni altro arredo e attrezzatura presente da utilizzarsi per lo svolgimento dell’assemblea – deve essere preventivamente pulito e igienizzato.
  • All’ingresso devono essere sempre disponibili liquidi igienizzanti.

Modalità di svolgimento delle assemblee condominiali

  • L’accesso all’assemblea condominiale, e lo svolgimento della stessa, può essere consentito solo se si è in grado di garantire la necessaria distanza. Sia nel luogo di svolgimento dell’assemblea, sia nei luoghi annessi.
  • Per favorire un accesso ordinato devono essere utilizzati, se presenti, più ingressi, eventualmente distinti per l’entrata e per l’uscita. Durante l’entrata e l’uscita dei condòmini le porte devono rimanere aperte per favorire un flusso più sicuro ed evitare che porte e maniglie siano toccate.
  • Chi accede al locale dell’assemblea deve indossare la mascherina. Può essere utile disporre, all’ingresso, un congruo numero di guanti monouso.
  • Nel caso di scelta di un luogo chiuso devono essere adottate tutte le azioni necessarie a favorire il ricambio dell’aria durante lo svolgimento dell’assemblea.
  • Durante lo svolgimento dell’assemblea tutti i presenti devono sempre mantenere il necessario distanziamento personale.
  • L’eventuale documentazione e il materiale distribuito ed esibito nel corso dell’assemblea, se fatto circolare, deve essere preventivamente igienizzato e manipolato solo con i guanti.

Fonte. Confedilizia

 

SEO blogger

Appassionato di Keyword Research, da più di dieci anni divido equamente la mia vita professionale tra fogli bianchi di word, blog aziendali e strategie di social media marketing. Nasco come giornalista, prima grande passione, e oggi svolgo la mia attività professionale come Content Manager e SEO blogger con diverse realtà editoriali e importanti progetti imprenditoriali. Collaboro con il Blog SmartFocus e condivido con i suoi lettori la mia passione per l’attualità, il giornalismo e le attività imprenditoriali.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *