Come leggere una visura ipotecaria

Come leggere una visura ipotecaria

Per verificare l’esistenza di ipoteche su un immobile, perché magari lo si deve acquistare, risulta utile richiedere una visura ipotecaria. La ricerca può essere effettuata per soggetto o per immobile ed è richiedibile anche online. In questo articolo vedremo come procedere nella lettura di questo documento.

Visura ipotecaria: ecco come leggerla

Visura ipotecaria: ecco come leggerla

Nelle trattative preliminari di compravendita immobiliare è indispensabile effettuare una serie di verifiche prima di acquistare casa. Tra queste è fondamentale accertarsi che il venditore, conosciuto durante la trattativa, sia l’effettivo proprietario del bene immobile. L’abitazione potrebbe essere ad esempio intestata in comunione con il coniuge, oppure derivare da una eredità e quindi essere di proprietà di diverse persone.

A cosa serve una visura ipotecaria

Il controllo da effettuare per conoscere chi è il proprietario di un immobile è richiedere una visura ipotecaria nei Pubblici Registri Immobiliari. Questo tipo di ispezione è eseguita a partire dai dati del venditore, persona fisica o giuridica, oppure da quelli dell’immobile. Nel primo caso avremo una visura ipocatastale per soggetto, mentre nel secondo una visura ipocatastale per immobile. Il risultato è comunque un documento ufficiale estratto online dalla banca dati della Agenzia delle Entrate.

Nella visura ipotecaria è indicato l’elenco completo degli atti notarili o delle formalità relativi all’oggetto di ricerca, nel periodo decorrente dalla data di automazione della competente Conservatoria fino alla data di aggiornamento. Per ogni atto viene poi indicata la data dell’atto pubblico, il Pubblico Ufficiale (notaio, tribunale, segretario comunale, ente di riscossione, ecc…), la data di trascrizione o iscrizione, il registro particolare (articolo) e registro generale (casella), e la tipologia di atto (compravendita, successione, sentenza, usucapione, decreto, ipoteca, pignoramento, ecc…). La ricerca viene eseguita presso una sola Conservatoria RR.II. e comprende un elenco di massimo di 30 formalità.

Leggere una visura ipotecaria

Di seguito vi spiegheremo come è strutturata una visura ipotecaria. Se non ne avete mai visto una ma siete intenzionati a richiedere questo documento, potrebbe esservi utile scaricare un suo fac simile. In questo modo potrete seguire anche più facilmente le prossime righe.

Scarica il fac simile di una ispezione ipotecaria

Visionando una ispezione ipotecaria le prime informazioni che ci vengono date sono quelle relative alla data della richiesta e al nominativo della Conservatoria di riferimento. Successivamente, troviamo in ordine:

  • la tipologia di richiesta, ovvero per persona fisica, persona giuridica o immobile;
  • la data di aggiornamento della Conservatoria di riferimento;
  • l’elenco degli omonimi, in quanto potrebbero esserci più omonimi o posizioni;
  • l’elenco cronologico delle formalità.

Come anticipato, per ogni formalità è indicata la data di trascrizione o iscrizione, il registro particolare (articolo) e registro generale (casella), il nominativo del Pubblico Ufficiale e la data di stipula, la tipologia di atto e il ruolo ricoperto dal soggetto (es. debitore o acquirente).

 

Legal Service Specialist in VisureItalia®

Legal Service Specialist – Ho acquisito una formazione tecnica in architettura di interni e nell’architettura del paesaggio. Da venti anni svolgo la professione di visurista per ispezioni ipotecarie e catastali presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari ed il Catasto per conto di studi notarili, enti di riscossione e istituti di credito. In VisureItalia® ricopro il ruolo di Legal Services Specialist e coordino le attività del team di visuristi operativi in tutti gli Uffici di Pubblicità Immobiliare in Italia. Su SmartFocus condivido le mie conoscenze per facilitare l’accesso alle banche dati pubbliche e ai Pubblici Registri in particolare.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

2 commenti per "Come leggere una visura ipotecaria"

  • Angelo Raffaele Matera ha detto:

    ispezioni ipotecarie 2008 e 2010 rif. compravendita immobile del 2003
    priva di qualsivoglia ipoteca ;
    ispezione ipotecaria del 2019 sul medesimo immobile risulta ipoteca giudiziaria iscritta nel 2000 ;
    e’ normale ?
    e’ possibile una risposta ?

    • Redazione ha detto:

      Gentile Angelo Raffaele, l’ipoteca giudiziaria non è retroattiva, per questo motivo doveva apparire già nelle ispezioni del 2008 e 2010. La discrepanza tra quest’ultime e quella del 2019 può essere dovuta alle modalità di ricerca in cui è state effettuate le ispezioni (per immobile o per soggetto). Le consigliamo di effettuare questa verifica ed eventualmente rivolgersi a un tecnico. Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *