Come avviare una SRL semplificata

Come avviare una SRL semplificata

La disciplina sulla srl semplificata, con capitale sociale di 1 euro, è stata perfezionata con il Decreto Lavoro 2013. Sono stati eliminate alcune limitazioni e lasciate inalterate tutte le agevolazioni sui costi di avvio e sullo statuto standard. Vediamo come avviare un srl semplificata e a quali adempimenti bisogna far fronte.

Costituire una srl semplificata

Costituire una srl semplificata

Come si costituisce una srl semplificata

La srl semplificata è un soggetto giuridico come una società a responsabilità limitata comune. Per la sua costituzione è necessario sottoscrivere e versare un capitale sociale minimo di 1 euro e massimo di 9.999 euro. Non vi è adesso alcun limite di età per la costituzione di questo tipo di società.

Una srls può essere aperta con contratto o atto unilaterale esclusivamente da persone fisiche. L’atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico, in conformità al modello standard tipizzato con decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro dello sviluppo economico. Esso deve contenere i dati anagrafici e requisiti della società, come risulta dall’art. 3 del Dl 1/2012 convertito con la legge 27/2012, che ha introdotto l’articolo 2463-bis del Codice civile, modificato dal comma 13 dell’articolo 4 del decreto lavoro (Dl 76/2013). In particolare, come stabilito dall’art. 2463-bis c.c., deve indicare:

  1. il cognome, il nome, la data, il luogo di nascita, il domicilio, la cittadinanza di ciascun socio;
  2. la denominazione sociale contenente l’indicazione di srl semplificata e il comune ove sono poste la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
  3. l’ammontare del capitale sociale, pari almeno ad 1 euro e inferiore all’importo di 10.000 euro previsto all’articolo 2463, secondo comma, numero 4), sottoscritto e interamente versato alla data della costituzione. Il conferimento deve farsi in denaro ed essere versato all’organo amministrativo;
  4. i requisiti previsti dai numeri 3), 6), 7) e 8) del secondo comma dell’articolo 2463;
  5. il luogo e la data di sottoscrizione;
  6. gli amministratori, che non devono più essere soci.

Adempimenti e costi

Costituendo una srl semplificata si è esenti dal pagamento dei costi notarili, sia per quanto riguarda l’onorario che la redazione dell’atto costitutivo. L’iscrizione nel registro delle imprese avviene con l’esenzione del diritto di bollo e di segreteria. In questo caso, tuttavia, sono dovuti: l’imposta di registro, i diritti camerali di prima iscrizione e annuali, i tributi per l’apertura della partita IVA, le altre imposte e tasse normalmente dovute. Non sono previste invece semplificazioni sugli obblighi contabili e fiscali e sul bilancio annuale.

Riassumendo:

  • per l’atto costitutivo, il notaio dovrà controllare i requisiti senza chiedere onorari. Entro 20 giorni dovrà depositare l’atto presso l’Ufficio del Registro Imprese tramite software ComUnica, senza spese per i diritti di segreteria e bollo;
  • i costi da sostenere riguarderanno i diritti camerali di prima iscrizione e annuali, l’imposta di registro e i tributi per l’apertura della partita IVA.

Per le srls c’è l’obbligo di contabilità ordinaria, nonché di deposito del bilancio di esercizio presso il registro imprese e di tenuta dei libri sociali.

Verificare l’iscrizione

Per verificare la regolare registrazione di una srls nel Registro Imprese è possibile effettuare la ricerca per:

  • denominazione. Il documento fornirà informazioni sulla denominazione esatta come risulta depositata in Camera di Commercio, il codice fiscal, il Repertorio Economico Amministrativo, la Partita Iva, la natura giuridica (ditta, società di persone, società di capitali, ..) e l’indirizzo della sede legale;
  • partita IVA, Codice Fiscale o REA. In questo caso si otterranno i dati essenziali relativamente alle ditte individuali e società,in particolare: denominazione esatta come risulta depositata in Camera di Commercio, codice fiscale, partita IVA, Repertorio Economico Amministrativo, natura giuridica (ditta, società di persone, società di capitali, ..) e indirizzo della sede legale.

Per un ulteriore  approfondimento sui dati dell’impresa, è preferibile richiedere il servizio visura camerale.

 

Social Media & Community Manager

Ho conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale e da cinque anni mi occupo di digital marketing. Sono responsabile del blog SmartFocus e gestisco i canali social di VisureItalia® curando i rapporti con la community dei lettori. Ogni giorno mi informo su nuove normative in campo fiscale, tributario o economico e mi piace condividere le mie conoscenze con i nostri lettori.

© Riproduzione riservata

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com. Inoltre, iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi!
Servizi VisureItalia

0 commenti per "Come avviare una SRL semplificata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *