Visura Ipotecaria Ventennale

La visura ipotecaria ventennale evidenzia la continuità delle trascrizioni in Conservatoria, verifica tutti i trasferimenti di proprietà nel corso dei 20, 30, 40 o 50 anni antecedenti fino al primo atto notarile di provenienza accertando la presenza di ipoteche, gravami e pregiudizievoli e certifica la conformità catastale.

Compila il form con i dati necessari

* I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.

Consegna Standard in 15 gg. lavorativi

€ 150,00

IVA (22%) € 33,00

TOTALE € 183,00

Con il servizio online di visura ipotecaria ventennale si ottiene una relazione ipotecaria indispensabile prima della stipula di un atto notarile di compravendita o di finanziamento bancario stipulato da una persona fisica o giuridica. La relazione ricostruisce lo storico di tutti i trasferimenti di proprietà relativi ad un bene immobile, terreno o fabbricato ed evidenzia i gravami, vincoli, ipoteche e pregiudizievoli, cancellati o in essere.

NOTE
* Nel costo del servizio della visura ipotecaria ventennale non sono comprese le tasse ipotecarie che potranno essere quantificate solo al momento dell'ispezione ipotecaria. Il servizio Assistenza Clienti provvederà a comunicare l'importo che dovrà essere corrisposto dal Cliente prima della stesura della relazione ipotecaria ventennale.

Alcune domande e risposte


Cos'è la visura ipocatastale ventennale ?

È una ispezione storica svolta da un tecnico esperto visurista in Conservatoria dei Registri Immobiliari ed in Catasto con la finalità di verificare e ricostruire tutti i trasferimenti di proprietà di un immobile nei 20, 30, 40 o 50 anni antecendenti ed accertare la presenza di gravami, ipoteche, servitù e pregiudizievoli.

Quando richiedere una visura ipotecaria ventennale ?

Per un atto di cessione di azienda, una compravendita o prima del rogito di un finanziamento bancario ipotecario, è importante richiedere la visura ipotecaria ventennale perché è indispensabile verificare:

  • la continuità dei passaggi di proprietà dell'immobile
  • i trasferimenti di quote dei diritti reali
  • la conformità catastale e la continuità delle registrazioni in Catasto
  • la presenza di ipoteche, gravami e pregiudievoli nei 20, 30, 40 o 50 anni antecedenti

Perché si fa una ispezione ipotecaria ventennale?

La durata di una ipoteca è stabilita dal Codice Civile, art. 2847 c.c., in 20 anni. Decorso tale termine, se l'ipoteca non viene rinnovata, si prescrive e perde di efficacia e l'immobile viene quindi liberato da qualunque vincolo non essendo più sottoposto a garanzia. Pertanto, l'ispezione ipotecaria ventennale deve accertare se siano ancora presenti eventuali ipoteche o gravami attraverso una ricerca degli atti trascritti in Conservatoria nei 20 anni antecedenti.

Quali dati sono riportati in una visura ipotecaria ventennale?

La visura ipotecaria ventennale riporta tutti i trasferimenti di proprietà dall'origine fino allo stato attuale. Per ogni passaggio di proprietà sono evidenziati i seguenti dati:

  • dati catastali dell'immobile
  • le parti a favore e contro
  • la natura e quota dei diritti reali
  • l'atto di provenienza
  • gravami, ipoteche, pregiudizievoli

Cosa si intende con visura ipotecaria per paternità ?

Nei repertori cartacei della Conservatoria, i soggetti in passato, prima del 1957, venivano censiti con i dati anagrafici, nome e cognome, e il nome del padre, la paternità es. Rossi Mario fu Pietro. Pertanto, la visura ipotecaria ventennale deve essere svolta anche attraverso la paternità in modo da individuare tutti gli atti notarili trascritti in Conservatoria.

Cos'è la relazione ipotecaria ventennale ?

La relazione ipotecaria ventennale, ai sensi dell'art. 1, legge 302 del 03.08.1998, detta anche "Relazione Notarile Sostitutiva", ha come oggetto di ispezione un bene immobile specifico, terreno o fabbricato. La relazione evidenzia quindi tutti i passaggi di proprietà che hanno riguardato la storia dell'immobile nel corso dei 20 anni ed accerta se risultino ancora in essere ipoteche, gravami o pregiudizievoli.

Come avviene la ricerca nella visura ipotecaria ventennale ?

La visura ipotecaria ventennale viene svolta mediante l'accesso alle banche dati della Conservatoria e del Catasto in 5 fasi:

  1. visura ipotecaria per soggetto con estrazione dell'elenco di tutte le formalità o atti notarili trascritti in Conservatoria sia nel periodo automatizzato sia nel periodo ante automazione, prima del 1970;
  2. sviluppo di tutte le formalità rilevate, comprese le ipoteche, i gravami e le pregiudizievoli;
  3. ricerca del primo atto notarile utile per la costruzione del quadro sinottico con indicazione di tutti i trasferimenti di proprietà nel corso dei venti anni antecedenti;
  4. visura catastale storica per immobile e confronto tra i dati catastali riscontrati in Conservatoria e quelli rilevati in Catasto;
  5. redazione della relazione ipocatastale ventennale con ordine cronologico di tutti i passaggi di proprietà fino all'atto originario di provenienza.

Spesso richiesti insieme

I 4 SERVIZI PIU' RICHIESTI